TG-1 * Transgallaxys Forum 1

Pages: [1]

Author Topic: Die frommen Wünsche des Samorindo Peci  (Read 15167 times)

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« on: August 06, 2008, 10:41:50 PM »

Das nmwiki schreibt über Ryke Geerd Hamer und dessen Kopisten. Also auch über Somarindo Peci:


http://www.ariplex.com/nmwiki/index.php?title=Samorindo_Peci



http://www.ariplex.com/nmwiki/images/f/fe/Hamerpecitermali.jpg



Auch esowatch.com schreibt über Somarindo Peci:

http://www.esowatch.com/index.php?title=Plagiate_und_Nachahmer_der_Germanischen_Neuen_Medizin

und hier

http://esowatch.com/index.php?title=Samorindo_Peci


Und das paßt ihm nicht, dem Somarindo Peci. Deswegen schreibt er eine Email an nmwiki:


****** 1. PECI AN ITALIX

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------
Return-Path: <info@medicinabiologica.org>
Received: from mxbackup.serverclienti.com (217.70.144.94 [217.70.144.94])
        by [...] for <italix [bat] transgallaxys.com>; Sun, 27 Jul 2008 06:51:27 -0700
Received: from MYTHOS
(host125-160-static.4-79-b.business.telecomitalia.it [79.4.160.125])
        (authenticated bits=0)
        by mxbackup.serverclienti.com (8.13.1/8.13.1) with ESMTP id m6RDpNRK019544
        for <italix [bat] transgallaxys.com>; Sun, 27 Jul 2008 15:51:24 +0200
Message-ID: <001801c8efef$e2990340$8101a8c0@MYTHOS>
Reply-To: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>

From: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>
To: <italix [bat] transgallaxys.com>
Subject: Contenuto New Medicine Wiki
Date: Sun, 27 Jul 2008 15:51:32 +0200
Disposition-Notification-To: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>


Con la presente richiedo l'immediata cancellazione della pagina sulla mia
persona e le organizzazioni a me collegate, in quanto lesive del mio onore.
Altrettanto dicasi per quanto da voi prodotto e pubblicato altrove o
linkato ad altri siti.

Se ciò non avverrà entro le ore 24 di martedì 29 luglio 2008, non perderò
tempo per rivolgermi alla Polizia Postale e alla Procura della Repubblica,
certo che così potrò portare a termine il Progetto Maiolo con i soldi
provenienti dalla vendita della casetta che papà vi ha lasciato.

Attendo conferma dell'avvenuta cancellazione.

Dott. Samorindo Peci
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



Übersetzt:

(ohne Anrede)
[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------
Hiermit verlange ich die sofortige Löschung der Seite über meine Person und die mit mir verbundenen Organisationen, da diese meine Ehre verletzen.
Ausserdem teilen Sie mir mit, was Sie sonst über mich woanders publiziert oder produziert haben oder auf anderen Webseiten verlinkt haben.
Wenn dies nicht bis Mitternacht des Dienstag 29. Juli 2008 erfolgen sollte, werde ich keine Zeit verlieren mich an die Polizia Postale und an die Staatsanwaltschaft der italienischen Republik zu wenden, sicherlich werde ich auf diese Weise das Projekt Maiolo verwirklichen können mit den Geldern die Papa uns hinterlassen hat.

Ich erwarte Bestätigung der erfolgten Löschung.

Dt. Samorindo Peci
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



Woher ich das weiß? Ganz einfach: Sowas spricht sich rum und dann wird recherchiert.

Die Email ist so wirr, daß sie weitergereicht wird an Aribert Deckers, den Spezialisten für die Hamer-Szene.

Der schreibt dem Samorindo Peci kurz und knapp:



****** 2a. DECKERS AN PECI

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------
Date: Tue, 29 Jul 2008 05:21:52
To: Samorindo Peci - Medicina Biologica <info@medicinabiologica.org>
From: Aribert Deckers [...]
Subject: "Contenuto New Medicine Wiki"
Cc: <manuals@od.nih.gov>, <permissions@nature.com>


>-------- Original-Nachricht --------
>Datum: Sun, 27 Jul 2008 15:51:32 +0200
>Von: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>
>An: italix [bat] transgallaxys.com
>Betreff: Contenuto New Medicine Wiki
>
>Con la presente richiedo l'immediata cancellazione della pagina sulla mia persona e le organizzazioni a me collegate, in quanto lesive del mio onore. Altrettanto dicasi per quanto da voi prodotto e pubblicato altrove o  linkato ad altri siti.
>
>Se ciò non avverrà entro le ore 24 di martedì 29 luglio 2008, non perderò tempo per rivolgermi alla Polizia Postale e alla Procura della Repubblica, certo che così potrò portare a termine il Progetto Maiolo con i soldi provenienti dalla vendita della casetta che papà vi ha lasciato.
>
>Attendo conferma dell'avvenuta cancellazione.
>
>
>Dott. Samorindo Peci
>----------------------------------------------------------------------------------------
> http://www.transgallaxys.com/~aktenschrank/pubmedeurope_com_and_Samorindo_Peci/
> http://esowatch.com/index.php?title=Samorindo_Peci



29.7.2008

Dear Mr. Peci,

if you would write in English, it could make your email readable. Somehow. Perhaps.


Aribert Deckers

CC: NIH (pubmed), NPG (nature), elsevier (the lancet)
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



****** 2b. DECKERS AN PECI

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------
Date: Tue, 29 Jul 2008 05:22:09
To: Samorindo Peci - Medicina Biologica <info@medicinabiologica.org>
From: Aribert Deckers [...]
Subject: "Contenuto New Medicine Wiki"
Cc: <permissions@elsevier.com>

>-------- Original-Nachricht --------
>Datum: Sun, 27 Jul 2008 15:51:32 +0200
>Von: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>
>An: italix [bat] transgallaxys.com
>Betreff: Contenuto New Medicine Wiki
>
>Con la presente richiedo l'immediata cancellazione della pagina sulla mia persona e le organizzazioni a me collegate, in quanto lesive del mio onore. Altrettanto dicasi per quanto da voi prodotto e pubblicato altrove o  linkato ad altri siti.
>
>Se ciò non avverrà entro le ore 24 di martedì 29 luglio 2008, non perderò tempo per rivolgermi alla Polizia Postale e alla Procura della Repubblica, certo che così potrò portare a termine il Progetto Maiolo con i soldi provenienti dalla vendita della casetta che papà vi ha lasciato.
>
>Attendo conferma dell'avvenuta cancellazione.
>
>
>Dott. Samorindo Peci
>----------------------------------------------------------------------------------------
> http://www.transgallaxys.com/~aktenschrank/pubmedeurope_com_and_Samorindo_Peci/
> http://esowatch.com/index.php?title=Samorindo_Peci



29.7.2008

Dear Mr. Peci,

if you would write in English, it could make your email readable. Somehow. Perhaps.


Aribert Deckers

CC: NIH (pubmed), NPG (nature), elsevier (the lancet)
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]


Zwei Emails an Peci. Beide mit CC. Darauf wird sogar unmißverständlich hingewiesen. Auch der deutliche Hinweis auf den Aktenschrank fehlt nicht.


Irgendwie ist dem Samorindo Peci etwas passiert, mental und so... Am nächsten Tag nämlich findet italix in seiner Mailbox dieses Dings:


****** 3. PECI AN ITALIX

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------

Return-Path: <prof.peci@unimi.org>
Received: from mxbackup.serverclienti.com (217.70.144.94 [217.70.144.94])
        by [...] for <italix@transgallaxys.com>; Wed, 30 Jul 2008 09:54:47 -0700
Received: from PCfondazione
(host125-160-static.4-79-b.business.telecomitalia.it [79.4.160.125])
        (authenticated bits=0)
        by mxbackup.serverclienti.com (8.13.1/8.13.1) with ESMTP id m6UGshEB022422
        for <italix [bat] transgallaxys.com>; Wed, 30 Jul 2008 18:54:45 +0200
Message-ID: <EF98B5692EDF4D0A85049EBE124E4D5B@PCfondazione>
Reply-To: "samorindopeci" <prof.peci@unimi.org>

From: "samorindopeci" <prof.peci@unimi.org>
To: <italix [bat] transgallaxys.com>
Subject: Carissimo faccia di merda
Date: Wed, 30 Jul 2008 18:55:09 +0200
Organization: Fondazione

-------- Original-Nachricht --------
Datum: Wed, 30 Jul 2008 18:55:09 +0200
Von: "samorindopeci" <prof.peci@unimi.org>
An: italix [bat] transgallaxys.com
Betreff: Carissimo faccia di merda

Essendo che con le tue affermazioni stai dannegiando la mia figura professionale e con questo mini la sopravvivenza della mia famiglia perchè viuve con il mio onesto lavoro di medico e dei miei figli, ti posso assicurare da meridionale che sono, che se vengo a sapere attraverso la polizia postale il tuo nominativo vengo dove sei e ti prendo a calci nel culo e sara mia cura non dimenticarmi mai di questa promessa.
Deliquente diffamatore, i danni che mi stai creando li pagherai uno per uno, te lo posso assicurare.

Dal tuo Sam
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



Übersetzung im Klartext::

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------
Liebster Scheissgesicht

Mit deinen Aussagen beschädigst du meine berufliche Figur und mit deinem
Mini das Überleben meiner Familie, da diese und meine Kinder mit
meinem ehrlichen Beruf als Arzt überlebt. Ich kann dir als Süditaliener
versichern, dass ich, wenn ich über die Polizia Postale deine Anschrift
kenne, dann komme ich zu dir und du kriegst ein paar Tritte in den Arsch
und das wird sein, um was ich mich kümmern werde, vergiss nie
dieses Versprechen.
Verbrecherischer Verleumder, die Schäden, die du mir einbringst, wirst du
alle einzeln bezahlen, das kann ich dir versichern.

Von deinem Sam.
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]


Man muß sich das mal vorstellen:




Wird demnächst der Spygel titeln müssen:




Wir werden sehen.

Weitere Einlassungen des Samorindo Peci folgten danach an esowatch.com und Aribert Deckers:


****** 4. PECI AN ESOWATCH

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------

Mittwoch, 30. Juli, 2008 19:12 Uhr
From Samorindo Peci - Medicina Biologica Wed Jul 30 17:12:30 2008
Return-Path: <info@medicinabiologica.org>
Received: from mxbackup.serverclienti.com (mxbackup.serverclienti.com [217.70.144.94]) (Postfix) with ESMTP id 538D61A080B7 for <info@esowatch.com>; Wed, 30 Jul 2008 19:10:57 +0200 (CEST)
Received: from MYTHOS (host125-160-static.4-79-b.business.telecomitalia.it [79.4.160.125]) (authenticated bits=0) by mxbackup.serverclienti.com (8.13.1/8.13.1) with ESMTP id m6UHCSgO023345 for <info@esowatch.com>; Wed, 30 Jul 2008 19:12:29 +0200
Message-ID: <000801c8f267$73f330d0$8101a8c0@MYTHOS>
Reply-To: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>

From: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>  
To: <info [bat] esowatch.com>
Subject: Warnung
Date: Wed, 30 Jul 2008 19:12:30 +0200

Ich verlange hiermit die sofortige Loeschung der Web-Seiten ueber meine Person und meine Taetigkeit.
Sie haben keine Ahnung, was ihr Spielchen mit sich bringt und was es fuer sie an Folgen haben kann.
Sie kennen mich nicht und wissen gar nichts ueber meine Taetigkeit. Das ist pure Verleumdung, die ich mir nicht gefallen lasse.
 
Falls sie die Web-Seiten  nicht loeschen, werde ich keine Zeit verlieren und mich an die Polizei wenden, damit sie gesetzlich verfolgt werden.
Ich garantiere ihnen  meinen vollen Einsatz und habe den Mut, anders als sie, mich mit meinem vollstaendigen Namen zu unterzeichnen
 
 
Dott. Samorindo Peci
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



****** 5. PECI AN DECKERS

[*QUOTE*]
--------------------------------------------------------------------------

Return-Path: <info@medicinabiologica.org>
Received: from mxbackup.serverclienti.com ([217.70.144.94])
        by [...] (envelope-from <info@medicinabiologica.org>)
        id 1KOFN6-0001rw-NZ
        for deckers [bat] ariplex.com; Wed, 30 Jul 2008 11:21:57 -0600
Received: from MYTHOS (host125-160-static.4-79-b.business.telecomitalia.it [79.4.160.125])
        (authenticated bits=0)
        by mxbackup.serverclienti.com (8.13.1/8.13.1) with ESMTP id m6UHLtPP023741
        for <deckers [bat] ariplex.com>; Wed, 30 Jul 2008 19:21:56 +0200
Message-ID: <001601c8f268$c5b1bee0$8101a8c0@MYTHOS>
Reply-To: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>

From: "Samorindo Peci - Medicina Biologica" <info@medicinabiologica.org>
To: <deckers [bat] ariplex.com>
Subject:  Warnung
Date: Wed, 30 Jul 2008 19:21:57 +0200

Ich verlange hiermit die sofortige Loeschung der Web-Seiten ueber meine Person und meine Taetigkeit.
Sie haben keine Ahnung, was ihr Spielchen mit sich bringt und was es fuer sie an Folgen haben kann.
Sie kennen mich nicht und wissen gar nichts ueber meine Taetigkeit. Das ist pure Verleumdung, die ich mir nicht gefallen lasse.

Falls sie die Web-Seiten  nicht loeschen, werde ich keine Zeit verlieren und mich an die Polizei wenden, damit sie gesetzlich verfolgt werden.
Ich garantiere ihnen  meinen vollen Einsatz und habe den Mut, anders als sie, mich mit meinem vollstaendigen Namen zu unterzeichnen


Dott. Samorindo Peci
--------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]



Ja, ja, der Aktenschrank... Da ist zum Beispiel dieses Beweisstück drin:

http://www.transgallaxys.com/~aktenschrank/pubmedeurope_com_and_Samorindo_Peci/pubmed_fake_1.zip

Das ist ein Abzug der Domain pubmedeurope.com

Zu dumm, daß es gar kein pubmedeurope gibt.


In dem Fake pubmedeurope.com sieht es zum Beispiel so aus:



Oha, eine "pubblication". Englisch Glücksache, wie mir scheint. Und ENGLISCH soll es sein, schließlich ist das Ding ja in "London U.K."

Wissenschaftlicher Direktor ist "Prof. Samorindo Peci. M.D.". Was es nicht alles gibt...

Zum Beispiel die Generaldirektion. Die soll haben ein "Dr. Germinas novellas", zu deutsch: "neue Keime". Ja, so stellt man sich den Generaldirektor vor, so, genau so... :-)

Und die süße Sekretärin heißt natürlich "Susy Vermous". Und ihr Beruf ist "segretary". Beeindruckend...

Beeindruckend ist vor allem auch, daß es die "Susy Vermous" gar nicht gibt. Auch den "Prof. George Bullock M.D." gibt es nicht. Den "Dr. John Tribet" ... gibt es nicht. "Dr. Germinas novellas"... gibt es nicht. "Dr. Gerry Glover" gibt es nicht. "Mr. George Molegan" gibt es nicht.

Keinen einzigen davon gibt es. Außer dem Samorindo Peci. Den gibt es...



Nun ist dieser Blödsinn pubmedeurope.com schon seit 2005 online. Rund drei volle Jahre. Und diese Stätte hochgelehrter Forschung (mit anderen Worten: der hochgeschätzte Herr Samorindo Peci höchstselbst) ist intellektuell zu defizitär, ihre Tippfehler zu beheben.

Und diese Stätte hochgelehrter Forschung (mit anderen Worten: der hochgeschätzte Herr Samorindo Peci höchstselbst) schafft es gerade DREI MAL, Texte hochzuladen:



55 Abstracts, woher auch immer die stammen mögen, wurden hochgeladen im September und Oktober 2005. Danach ist es finster. Total finster. Sogar auf der Homepage. Da heißt es:

"Welcome in the new version of Pubbedeurope.com"






Und das bei einer so wichtigen Fachautorität, die sogar Professoren in der Direktion hat. Ja, die ist so wichtig, die hat sogar den Prof. Samorindo Peci als wissenschaftlichen Direktor. Na gut, vielleicht erklärt das alles...

Eben dieser Samorindo Peci ist nämlich im WHOIS der Domain eingetragen:



Mit Emailadresse und Telefonnummer. In Italien. Bloß die Straßenanschrift, die ist deutsch. Irgendwie. Unter der Adresse residiert in Chemnitz eine Gruppe Naturheilpraktiker. Heißt es.

Wieso sollte eine Gruppe DEUTSCHER Heilpraktiker behaupten, sie wären in "London U.K."?

Und wieso sollte so eine Gruppe DEUTSCHER Heilpraktiker eine italienische Emailadresse angeben, noch dazu die von Somarindo Peci, und dann auch noch dessen Telefonnummer!?


Vielleicht dreht sich ja in diesem Fake alles nur um dieses eine Dingsda, dem man ein wissenschaftliches Flair verpassen wollte:



Während alles andere aus dem Jahr 2005 stammt, ist dieses PDF aber am 16.5.2008 um 10:50 Uhr hochgeladen worden, sieh an, sieh an...


Ein wissenschaftliches Flair mit falscher Adresse, nicht existentem "General Manager", nicht existenter Verwaltung, nicht existenter Generaldirektorin, nicht existenter Sekretärin, nicht existentem Redakteur, nicht existentem Drucker, dafür aber mit jahrelang nicht korrigierten grottendummen Tippfehlern.

Und mit dem Mißbrauch der Namen und der Images von Pubmed.org, Nature und The Lancet.

Deswegen der Hinweis auf die CCs. Eins ist sicher: daß der Fälscher KEIN Partner ist von Nature, The Lancet oder den anderen Institutionen, die da angegeben sind:



Wenn sich jemand an die Polizei wendet, dann die Vertreter dieser Institutionen. Wegen der Fälschungen.



Ganz bestimmt hat die Polzei viele Fragen. Unter anderem auch zum Tod von Franco Longo:



in memoriam Franco Longo:
http://www.transgallaxys.com/~kanzlerzwo/showtopic.php?threadid=4052



Zitat aus esowatch.com:

http://www.esowatch.com/index.php?title=Opfer_der_Germanischen_Neuen_Medizin

[*QUOTE*]
---------------------------------------------------------------------
Der Fall Franco Longo

Der 51 jährige italienische GNM-Anhänger Franco Longo aus Carugo (bei Como) erkrankte an Krebs und lies sich von Samorindo Peci nach seiner Medicina Biologica behandeln, nachdem er von GNM-Therapeuten enttäuscht war weil sich keine Besserung einstellte.

Alles deutet darauf hin dass er mittlerweile verstorben ist.

Longo beschreibt in einem eigenen Blog [ http://grazieperche.blogspot.com/2006_09_01_archive.html ] ausführlich seine Therapie durch Peci.

Laut Longo hätte sich Peci vor allem für ein CT des Schädels interessiert. Laut Peci wäre sein Tumor auf einen Konflikt zurückzuführen und Longo wäre längst von seinem Tumor geheilt wenn er nicht so viel gearbeitet hätte (9 Monate Pause statt 4). Ausserderdem wäre ein Morfinpflaster bei der sich nun einstellenden Heilung hinderlich und sollte entfernt werden. Homöopathische Testosterongaben und ein Biphosphonat (Zometa) wären stattdessen angezeigt.


Seine letzten Worte in seinem Blog sprechen von zunehmenden Schmerzen die er auf das Zusammenschweissen von Knochen im Rahmen einer erwarteten Heilungsphase von vier Knochentumoren zurückführt (Morfin hatte er abgesetzt).

Seit dem 21.10.2006 findet sich kein Eintrag mehr. Anfragen in diversen GNM-Foren ergaben ausweichende Antworten bei Frage nach diesem Mann, der sich der GNM und Medicina Biologica anvertraute.
Quelle:[ http://www.dossierhamer.it/francolongo.html ]
---------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]




Wir sind gespannt. Und die Damen und Herren von Pubmed.org, Nature und The Lancet auch...

Herr Staatsanwalt, Ihr Zeuge!
.
« Last Edit: August 10, 2008, 01:01:32 AM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #1 on: August 07, 2008, 10:23:21 AM »

Frage: Wie kann jemand, der erst 2004 die Approbation kriegt, schon im Jar 2001 als Doktor auftauchen?

Beweisstück des Web-Archive vom 2.12.2001:

http://web.archive.org/web/20011202011937/http://www.laleva.cc/cura/milano.html

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
1° CONGRESSO MONDIALE di medicina naturale
Milano, 5/8 ottobre 2001

HAMER CONDANNATO A CHAMBERY IN APPELLO A CINQUE ANNI!
Si è salvato dall'accusa di contumacia perché ha mandato un certificato medico con lastre che dimostrano che ha delle metastasi!



VENGA A PRENDERE UNA CAFFE' DA NOI!

Ho partecipato in questi ultimi anni a centinaia di congressi, convegni, sia in veste di relatore che ascoltatore, convegni cosiddetti internazionali e poi erano a mala pena locali, primi convegni a cui non è seguito nessun secondo, convegni più o meno importanti, validi, oppure noiosi, inutili, falsi, depistanti; ma uno come questo non l'ho mai visto, e posso senza tema di smentita dichiararlo il più importante in assoluto, e veramente mondiale e globale, sia per la varietà dei relatori e degli argomenti che per il pubblico, e per la loro provenienza geografica: giapponesi venuti da Tokio che non si sono persi una parola registrando fedelmente tutto con le più sofisticate apparecchiature; e, fra i relatori, la più vasta possibile varietà, a cominciare del lama tibetano che ha concluso il congresso al maestro indiano Govindan, allievo del Mahatma Gandhi, dal medico turco Görgün al cardiologo palestinese Butto. Erano presenti persino i defunti: che volete di più? Ossia, erano presenti i loro eredi, nipoti o eredi spirituali, cioè coloro che portano avanti il loro discorso: quindi la nipote di Max Gerson, Margaret Straus, o Maurizio Di Leo, guarito con le famose piante di Padre Vittorio Baroni, o il "Circolo degli Amici di Bruno", Bruno Gröning, tutti morti da circa mezzo secolo, ma presenti e vivi nei loro discepoli.
La varietà delle terapie proposte giudicatela voi: chi proponeva di guarire suggerendo di bersi la propria pipì (Iaccarino), per riprendersi i propri minerali, e chi (Gerson) proponeva di disintossicarsi con un litro di caffè al giorno, ma ...per via rettale! C'era poi chi proponeva semplicemente il bicarbonato di sodio per alcalinizzare il terreno del proprio corpo (Vanoli e Simoncini). (facile! esclamerete, ed economico! E no, vi piacerebbe! Il bicarbonato non va preso né per via orale né, non vi allarmate, per via rettale, bensì siringato in vari punti del corpo!). Forse, fra tutte queste proposte (c'è poi quella di Bonifacio con la cacca di capra! Proposta larvatamente sotto il nome più pulito e indolore di lipopolisaccaridi da Zora), la più appetitosa sarà quella del . . . digiuno (Cocca)! In attesa che qualcuno riabiliti la pizza proponendo una . . . pizza-terapia!
In alternativa a mettere qualcosa in bocca c'era comunque chi proponeva di togliervi qualcosa dalla bocca: le amalgame dentarie, fonti di veleni e di avvelenamento perenne (Miclavez).
C'era infine chi proponeva un'antenna da tenere in mano (Kunnen e Naccachian) per ristabilire un equilibrio bio-elettro-magnetico fra noi e il cosmo, e chi proponeva ... il miracolo (Gröning), facendoti ascoltare in meditazione della musica adatta oppure raccontandoti barzellette, visto che come si suol dire, il riso fa buon sangue (Sonia Fioravanti e Leonardo Spina).
O se no, c'era la scelta dei massaggi: da quello ayurvedico di Govindan, basate sullo sprigionamento energetico dei sette chakra che Nader Butto paragona al risucchio vorticoso del buco di scarico della vasca da bagno, massaggio lieve fatto con il pollice sui piedi, con sottofondo di tantra, a quello pure poco affaticante di Lattanzi.

Terapie e proposte che apparivano tutte valide, tanto che non appena terminava un'esposizione era così convincente che volevamo fare quella, poi ne veniva un'altra altrettanto convincente che la soppiantava: insomma, qualcosa di analogo a quanto succedeva a quel famoso personaggio della triade di Jerome K. Jerome, che leggendo i sintomi di tutte le malattie credeva di averli tutti: qui al contrario, si optava per tutte le terapie essendo tutte valide e interessanti.

L'AFFARE MICROBIUM

Chi ti scandagliava l'anima e l'aura poi guardandoti nella pupilla degli occhi (i vari iridologi, il francescano P. Ratti e lo spagnolo Echavarren) o cercando attraverso focolai nel cervello i trascorsi conflitti cancerogeni (Hamer), magari cercando un legame psicologico con queste situazioni conflittuali in determinati fiori della floriterapia di Bach (Mechthild Scheffer). Infine, c'era chi (come Hamer) tagliava la testa al toro, o per meglio dire al microrganismo, ribaltando, capovolgendo l'atteggiamento comune che vede in esso un nemico, mostrandocelo invece nella sua vera faccia di amico utile e spazzino solerte, ossia divoratore delle nostre tossine, quindi pulitore, servo, cameriere, che ci aiuta a risolvere le scorie fisiche del conflitto psichico che ha causato la patologia, il conflitto e non esso, il batterio o il micro-bìo, come lo spazzino non è causa della spazzatura, e quindi in realtà salvatore benefico che ci evita di morire soffocati e sepolti dai nostri stessi rifiuti, per arrivare poi alla più complessa spiegazione altamente scientifica e sofisticata di Naessens che, integrando la teoria di Hamer altrettanto documentabile, ci mostra, attraverso il somatoscopio di sua invenzione, la perfetta inutilità e assurdità di una caccia alle streghe, ossia, caccia ai microrganismi, assolutamente inafferrabili e non identificabili a causa di una loro continua trasformazione, a seconda della trasformazione del terreno, in successivi stadi (16) che vanno da quello più piccolo da lui scoperto, dei somatidi, a quello delle spore, dai vari tipi di batteri e micobatteri ai lieviti, per cui si rende insensata una lotta allo scopo di eliminare microrganismi che vedendo alterato chimicamente il terreno magari dalle stesse armi di lotta, mutano secondo la legge della sopravvivenza e della adattabilità! Un presunto nemico che non si scoprirà mai perché cambia sempre faccia!
A questo punto, come potete capire, casca tutto il castelletto creato da Pasteur e dalle industrie farmaceutiche, sulla base delle scoperte fatte in realtà da Béchamp e copiate da Pasteur: non senza ragione il dr. Eric Ancelet titola un suo libro: "Pour en finir avec PASTEUR. Un siècle de mystification scientifique." ("E' ora di finirla con Pasteur! Un secolo di mistificazione scientifica.") Nel qual libro riepiloga la scoperta di queste primordiali "particelle scoperte da Béchamp, studiate e fotografate da Tissot, visualizzate e filmate ai nostri giorni da Gaston Naessens. Microzyma o somatide, queste particelle sono il fondamento stesso della vita . . . una deduzione s'impone immediatamente: noi siamo costituiti da batteri!" Per completare il quadro, il dr. Ancelet descrive i virus, che vengono considerati da tutti, come egli li chiama fra virgolette, "il nemico pubblico n°1"! Nonché "parassiti assoluti", "<responsabili> del 60% delle malattie infettive", il cui unico scopo nella vita sembrerebbe essere quello di nuocerci, come egli dice riassumendo l'opinione pubblica. Ma, in armonia con studi confermanti del dr. Lanka, altro medico boicottato e isolato (ma non dimentichiamo anche Enderlein, e i suoi endobionti, cui accenna anche Kunnen), questi virus, che non è nemmeno esatto chiamare "esseri viventi", essendo in realtà strutture proteiche paragonabili ai geni, "di una semplicità assoluta: una informazione molto concisa protetta da una busta, esattamente come una lettera o meglio un telegramma . . . virus e geni sono identici . . . i geni sono sedentari e i virus nomadi, i primi piuttosto conservatori quando tutto va bene, i secondi assicurano la parte adattogena ed evolutiva in tutte le situazioni conflittuali." Come vedete, così va a gambe per aria non solo il castelletto della virologia, ma anche quello della genetica, un'altra immensa balla creata a scopo di lucro e di giochi di borsa! Ma soprattutto a scopo di potere: è il Governo Mondiale cui mirano! E verso il quale, come potete vedere, ci stiamo avviando: EU, moneta unica, carta di credito con microchip e microchip sotto pelle, per controllarci e governarci meglio: se no, che ci fanno con i soldi, se non possono comprarci niente? Servono gli schiavi che fabbricano le cose e offrono i servizi da comprare! E se in natura non esistono batteri e micròbi nemici, li creano loro, in laboratorio! Quale miglior arma che quella batteriologica e chimica? Da un pugnale ci sappiamo difendere tutti! E nello scatenarsi dell'ultimo attacco allo scopo di ottenere il dominio globale, ecco stranamente apparire gli spettri delle epidemie: ancora la manzoniana peste! Il vaiolo, il carbonchio, mostro creato in laboratorio! Ecco a che cosa pensava il caro massone Pasteur! Non a fare vaccini protettivi, ma mostruosi microrganismi e vaccini pseudo-terapeutici, in realtà avvelenanti con metalli tossici, come quelli che ci depositano in bocca, usata come discarica: non sapendo dove smaltire il fluoro per esempio, lo "smaltiscono" sul nostro "smalto" dentario, attraverso i dentifrici che noi come grulli compriamo! Così, non solo ci avvelenano, paghiamo pure il veleno!
Il dr. Ancelet lancia sospetti e invita all'indagine poliziesca sulla realtà storica e biologica di altre strane epidemie, comprese quelle classiche, peste, vaiolo: il vaiolo, dice Ancelet, fu la prima malattia infettiva a far nascere un vaccino, ed obbligatorio, <<la sola malattia considerata come sradicata dal pianeta, grazie alla vaccinazione>>, il cui merito va a Edward Jenner, ma di cui Pasteur <<si fa portabandiera di questo "ideale" che consacrerà la sua gloria e la perennità dei suoi fantasmi. Abbiamo definitivamente sradicato il vaiolo grazie al vaccino?>> O l'abbiamo sostituito, prosegue, con certe malattie cutanee come la psoriasi che assomiglia tanto a un vaiolo freddo? O tengono in serbo tutte queste cose, questi microrganismi, magari tutti creati in laboratorio, per usarli nelle guerre: sono più potenti, più efficaci, più economici, dei soldati! E non hanno coscienza perché non sanno quello che fanno! La creazione a tavolino di un'epidemia come quella dell'AIDS, basata poi addirittura su un virus inesistente (chiedetene la foto all'Istituto Pasteur!), giustifica ogni sospetto ed illazione.


MICROBIOMACHIA


Non vi meraviglierete delle persecuzioni subite da Hamer, Naessens e gli altri da parte delle sette farmaceutiche, considerando gli aspetti etici, politici, economici, sociologici, biologici, dei vaccini di cui parla il dr. Ancelet, il quale ovviamente, anche lui è boicottato, come il suo libro, che in Francia è interdetto, che parla di <<colonizzazione sanitaria . . . Condotte come campagne militari, le campagne vaccinali sono in generale sostenute dai dirigenti dei paesi stessi. Come le centrali nucleari e le armi, i vaccini costituiscono un progresso che apre le porte del "modernismo" nei paesi ancora "arretrati". Gli obblighi scolari e sanitari permettono un censimento e dunque un controllo delle popolazioni, specialmente delle etnie minoritarie e dei nomadi poiché "l'ideale del potere è l'immobilità assoluta" (cit. da Maffesoli, Du nomadisme, NdA). Ritroviamo qui l'eredità del secolo di Pasteur...>> Ed è stato facile fare accettare l'obbligo vaccinale, che lede le libertà individuali, come argomenta Ancelet, presentandosi come protettori e salvatori, <<nel ruolo di osservatori militari e di caschi bianchi per prevedere misure di protezione della salute delle popolazioni aggredite.>> Aggredite dai nemici, i batteri e i micròbi: capito il giochetto? Infatti, con Pasteur, nasce la multinazionale dell'eponimo "Institut International", che Ancelet soprannomina "la gallina dalle uova d'oro", dove lo stesso Pasteur è sepolto come un santo nel suo tempio, descrive ironicamente Ancelet, dopo ovviamente i funerali nazionali celebrati a Notre-Dame, essendo lui, <<Louis Pasteur, "il primo sapiente al mondo che è divenuto un'impresa"...Riconosciuto d'utilità pubblica nel 1887, il nuovo Istituto è messo sotto tutela del ministero...del Commercio e dell'Industria!>>

Ma le grandi multinazionali agro-farmaceutico-finanziarie comunque dormono sonni tranquilli, perché Hamer e Naessens non hanno molto scalfito i loro incassi e comunque, per sicurezza, sono stati adeguatamente perseguitati, processati, radiati dall'ordine dei medici! Mentre quelli come Pasteur e altri vengono osannati! E questo congresso lo potremmo quasi chiamare il congresso dei perseguitati! Basta scorrere i nomi! Oltre alla Clark, ad Hamer, a Naessens, perseguitati come a suo tempo Gerson e Gröning e Bonifacio e Alessiani, abbiamo il prof. Alberto De Renzo, radiato dall'ordine dei medici per aver collaborato con l'altro geniale Seçkiner Görgün che terapeuticamente faceva cose . . . turche! Anzi, visto com'è l'andazzo, ho proposto personalmente di cominciare a istituire un ordine di medici radiati! D'altronde, scoperte tante nefandezze da tutte le parti, se ne deduce che ONORIFICO E' NON APPARTENERE, NO APPARTENERE, ALL'ORDINE DEI MEDICI! Come non sarebbe onorifico, ma redditizio, appartenere ad un'organizzazione di delinquenti! E chi ne prende coscienza e vorrebbe venirne fuori, vergognandosi di appartenervi, si dedica comunque a terapie alternative, in attesa di essere rimproverato, radiato, nei limiti in cui da fastidio o emerge o lede gli interessi commerciali del gruppo cui appartiene ormai, cui deve la laurea e magari i clienti della mutua.

E' ovvio che i grandi nomi su cui puntava il congresso erano questi, solo che, appunto per certi problemi cui abbiamo accennato, Hamer non è potuto venire per essere stato condannato in contumacia a cinque anni nei giorni stessi del congresso in sede di appello alla sentenza di quel processo svoltosi a Chambéry il 31 gennaio 2000, al quale già partecipammo, e nemmeno gli è concesso di fare televideo-conferenze, come ha fatto invece Naessens che pure ha preferito non venire, lasciando fra l'altro la parola in diretta alla vivace e spigliata consorte Jacinte Naessens-Levesque, così come Hamer è stato sostituito dal padre di Olivia, l'ing. Helmut Pilhar, che espone brillantemente la non facile teoria di Hamer, in maniera matematica, precisa, chiara, senza perdersi per strada, senza omettere nulla, con assoluta padronanza dell'argomento che egli ha vissuto dolorosamente con la sua famiglia. La storia dei Pilhar, così come quella di Alessiani, Görgün, Bonifacio, dell'altra canadese capo infermiera Caisse, nonché Di Bella, li potete leggere nel libro, perseguitato anch'esso, come coloro di cui parla! scritto da Alberto Mondini: "Kankropoli". Su questo libro, e sul suo autore, come mi confida Mondini stesso, la Bindi, riunendo tutti i giornalisti, ha imposto il silenzio stampa! Se il silenzio è un'ottima arma di lotta, il suo opposto è un'ottima controffensiva! Al lavoro dunque, iscrivetevi fra gli "Amici di Dirk", fra gli "Amici di Bruno", arruolatevi per il servizio di leva, impugnate la leva che secondo il principio di Archimede può sollevare il mondo, rompete il muro del silenzio, e parlate, parlate!

Per chi già si morde le dita per non aver partecipato a questo strabiliante congresso, unico e irrepetibile, avviso subito a mo' di consolazione che questo congresso irrepetibile si ripeterà nello stesso periodo il prossimo anno ma a Lisbona, così potrete abbinare vacanza e studio!


ALCUNI RELATORI


Ma passiamo alla cronaca riassuntiva delle cose che personalmente mi hanno colpito di più o che ritengo più rilevanti o più originali e nuove, senza far torto a nessuno perché lo ripeto: onestamente ogni terapia era e sembrava valida, a tal punto che appena parlava uno si pensava: bene, questa mi piace, voglio far questa, e poi un altro idem!
Ognuno poi deve far il conguaglio e il coordinamento, perché spesso, anche i propugnatori di una terapia, ognuno pensa che la sua sia la migliore, e magari ignora le altre. Anche il dr. Samorindo PECI, organizzatore, insieme alla moglie Paola, padrona assoluta di tre lingue, di questo indimenticabile congresso, presidente del S.I.H.eN. (Sindacato Italiano di Heilpraktiker e Naturopati), hameriano convinto, giustamente, con tutto il rispetto per le teorie di Hamer, evidenzia il problema reale, quotidiano, del singolo malato, magari anziano, cui difficilmente si possono fare, inizialmente almeno, certi discorsi e porta il paragone: come se uno sta annegando: non è che in quel momento in cui annega gli si fa l'interrogatorio di sesto grado chiedendogli perché si è buttato in acqua, cercando di indagare sul conflitto che lo ha portato a quel gesto, etc..

Un simpatico discorso è stato quello del dr. Walter KUNNEN, belga, col suo francese incisivo e assiomatico, quando sostituisce l'omeopatico "similia similibus" con un non esistente in latino "identica identicis"! E così quando asserisce che pericoloso è, non mangiare, ma farsi mangiare dai funghi! E quando coloritamente paragona i radicali liberi agli scapoli che distruggono le famiglie! I quali radicali liberi aggrediscono 10.000 volte al giorno (ma precisa che non le ha contate!) le cellule, le membrane cellulari, e questo indica a che velocità invecchiamo, e gli organi si deteriorano, poiché le cellule vivono secondo un programma loro non nostro.
E ripetendo cose ovvie, come quanto tempo si può vivere senza cibo, acqua, aria, completa e arricchisce la lista con un dato trascurato da tutti, ossia: ma quanto tempo si può vivere senza energia solare? Nemmeno un secondo!
Esemplare la domanda che racconta di aver rivolto a un gruppo di medici: "CHE DIFFERENZA C'E' FRA UN CADAVERE E UN ESSERE VIVENTE?" Con un'aria colpevole come di un cane che ha fatto la cacca, così si esprime il simpatico Kunnen, quei 700 medici spocchiosi, professoroni, biologi, rimangono ammutoliti in un ebete SILENZIO. E lui infierisce: non c'è differenza chimica, e voi ve ne intendete di chimica! Non c'è differenza anatomica, e voi avete studiato anatomia, ma NON AVETE CAPITO CHE NON POSSIAMO VIVERE SENZA SOLE! Il corpo è un'antenna e reagisce a tutte le frequenze (e allude fuggevolmente a certe inquietanti analogie con quelle dei cellulari). Commoventi sono le diapositive che mostrano gli effetti della solitudine sugli alberi, così come può succedere con gli uomini! Egli paragona il singolo albero alla cellula, cellula del corpo chiamato foresta; l'albero, come l'uomo, usufruisce inconsapevolmente della presenza di altri: nei cerchi concentrici di un albero solo si vede una deformazione nel tentativo di spingersi verso il sole, in quelli di un albero della foresta che quasi quasi sembrerebbe di dover prender meno sole per colpa degli altri che gli fanno ombra, si vedono invece i cerchi regolari, perché l'albero prende il sole di riflesso dall'albero dietro! E' la stessa ragione misteriosa che sta dietro l'invito di Gesù alla coralità della preghiera più efficace di quella solitaria!
Kunnen conclude la sua vivace chiacchierata alla Molière con una frase non tradotta dalla moglie, che nel frattempo, oltre a tradurre, raddrizzava i lucidi messi di traverso dal marito distratto, e mentre ella li raccoglie, lui ammicca: "Avete capito ora perché l'ho sposata?"
L'otto febbraio prossimo sarà a Roma per un seminario, e a gennaio, l'11 a Milano.

Delle teorie della CLARK, di HAMER, di NAESSENS, non parleremo, sono abbastanza note e reperibili.
Accenniamo solo alle analogie fra le diagnosi del somatoscopio di Naessens e quelle dell'indagine iridologica. L'analisi del sangue fatta col somatoscopio non dice di che malattia ci si ammalerà: che importa? Se lasci la porta aperta qualcuno entrerà prima o poi: l'analisi del sangue ci permette di tenere sotto osservazione qualcosa che non sappiamo che forma prenderà; è uno stato di cose che ci avvisa che forse fra sei mesi, o 12, o chissà, 24, può portare a qualcosa di grave, se continua così.
L'indagine diagnostica dell'iridologia pone un problema: dire dieci anni prima a qualcuno: avrai un cancro: è lecito il dubbio che più che una previsione sia una condanna, alla stregua di tante profezie che portano alla sua realizzazione proprio a causa della sua enunciazione: vedi la storia di Edipo o Macbeth.

Per il resto, la serie di diapositive che ci mostra Padre RATTI rivelano un'enorme competenza in materia. Ma anch'egli, indirettamente, allude ai pericolo dell'autosuggestione, o dell'induzione, quando racconta dell'agghiacciante episodio del condannato a morte, prossimo alla sua esecuzione, a cui viene proposto una morte alternativa, più dolce, inavvertita, per lento dissanguamento. Il condannato accetta, solo che i quattro tagli che gli vengono fatti non gli fanno perdere sangue, cosa che viene simulata, essendo egli bendato, dal gocciolio di acqua che cade in quattro secchi: ebbene, trascorso il tempo previsto, il condannato muore dissanguato per effetto placebo senza aver perso una goccia di sangue!

Il dr. Nader BUTTO si compiace di parallelismi biologici e teologici e perfezioni numerologiche, che ancor più troverete approfondite nel suo libro "Il settimo senso", e arricchisce il suo discorso con belle diapositive che mostrano stupende analogie e variazioni di spirali tra immagini di mele e terra, etc., e parlando di tachioni ed orgoni (quelli di Reich, l'altro perseguitato e imprigionato) mostra la stessa forza vitale che pervade l'universo, dall'ameba all'uomo.

E così l'energia, chiamata anche ki, prana, forza vitale, assume caratteristiche quasi divine, perché ha caratteristiche di unicità e trinità (nucleoni, protoni, neutroni, tre quark), è invisibile come Dio, e come Dio, onnipresente, riempiendo ogni spazio, senza massa cosmica, penetra ogni cosa con differente velocità di penetrazione, pulsa, si espande, si contrae come il cuore, fluisce in onde spiraliche.
E se la cellula è caratterizzata da una bipolarità, come l'amplesso, la calamita, e circola a X (nella diapositiva, nell'amplesso, l'amore fluisce a x, dal rosso superiore al rosso inferiore dell'altro, il cui azzurro superiore va all'azzurro inferiore dell'altro), quattro fasi vitali caratterizzano molti eventi, dal cuore al motore delle automobili, dall'orgasmo allo stress, al blocco di tutte le malattie: ECCITAZIONE-minaccia-minaccia di morte per cancro- ESPANSIONE-esposizione, organizzazione delle forze-tentativo di sopravvivenza e moltiplicazione cellulare-
CONTRAZIONE-attacco, fuga
RILASSAMENTO-risoluzione del conflitto

Nel cancro, quindi, la moltiplicazione cellulare, secondo Butto, è semplicemente il tentativo per vivere non per morire, uccidere: si muore da motivazione di cancro non per il cancro. E' la stessa legge naturale per cui gli animali fanno tanti figli, come gli africani o gli indiani d'altronde, perché essendoci la possibilità che molti muoiano per vari motivi (fame, propria o di chi li divora per questo), farne tanti è una garanzia di sopravvivenza della specie. Quindi, come UCCIDERE I FIGLI PERCHÉ NUMEROSI NON SAREBBE LOGICO, così come non dargli da mangiare, per il fatto di essere numerosi, così non è logico bombardare le cellule presunte in eccesso per ucciderle. Pertanto, altri fattori, come radiazioni, veleni, sono fattori acceleranti, non causanti la malattia. Pensiero allineato quindi con quello di Hamer, il quale non incolpa la sigaretta o il fumo per il cancro ai polmoni, ma un conflitto di PAURA, quando, secondo le regole ferree da lui delineate, venga vissuto in SOLITUDINE e capiti all'improvviso.

Un filmato che illustra come avviene il lavaggio dell'energia, provoca forti brividi di emozione: tre giovani rivivono dei momenti angoscianti della loro infanzia, fino a sfociare in una liberatoria violenta crisi di pianto. E' un esperimento che dimostra comunque se non altro, quanto importanti possano essere certi episodi o frasi, insignificanti o irrilevanti per noi adulti, tragiche per una bambina di quattro, cinque anni che ha l'impressione angosciante di essere stata abbandonata dalla madre che semplicemente ritarda a venirla a prendere all'asilo, o per un bambino della stessa età cui la madre invece di annunziare che il padre è morto, inventa che è uscito, e il bimbo aspetta con ansia che ritorni: tutto conosciamo, ricordiamo e ci commuoviamo ancora al ricordo scolastico del pascoliano ritornello:
"O cavallina, cavallina storna,
che portavi colui che non ritorna..."
Chi non ha da confessare momenti angoscianti dell'infanzia? Forse non ricordate una cosa di due giorni fa, ma un fatto, una frase di quando avevate cinque anni sì!

IACCARINO parla dell'urinoterapia: c'è proprio di tutto in questo congresso! L'urinoterapia, antica pratica orientale, si basa sul concetto del recupero dei minerali persi, e dei propri, del vostro bagaglio genetico: un discorso economico non strano in terre dove comunque scarseggia l'acqua o l'acqua pura e pulita (tanto vale mi ribevo la mia!): anche il corpo comunque è economo: il corpo ricicla la maggior parte dell'acqua usata per trasportare le feci! Perciò, se vi volete schifare, ne avete da scegliere!
E' ovvio che recuperi quello che mangi e bevi: quindi se mangi e bevi porcherie quello ti riprendi, se mangi rose e cannella quello riavrai!

GERSON (chi ci fa bere urina chi succo di carote e cavoli), oltre ad una dieta particolare, mira alla disintossicazione e alla disincrostazione delle tossine intestinali attraverso la cura del caffè. La nipote, Margaret Straus, moglie del prof. Giuliano Dego, autore del romanzo "Il Dottor Max", che non c'entra niente col film di De Sica (dove il Max è un "signor Max" comunque!), ma è la vita di Gerson, allegramente ci previene dalle possibili barzellette o battute spiritose sulla cura disintossicante al caffè ("con lo zucchero o senza?" Comunque va bevuto, scusate, ingerito, non scusate, insomma, va usato caldo! E a piccole dose e intervalli di due o quattro ore! Ci racconta la Margaret scherzando della perplessità del pubblico inglese che non capiva di che cosa stesse parlando e che comunque si rifiutavano di accettare una cura del genere! E della comica perplessità di un bambino della famiglia Gerson che entrando in un bar esclama meravigliato: "Papà, guarda come piglia il caffè quella gente! Se lo bevono!"

Ma la dieta GERSON non è solo caffè! Vediamo che cosa si mangia o non si mangia! Il digiuno per esempio non è previsto, per non trovarsi in carenza vitaminica, ed al massimo lo si fa di due giorni nel momento di alta disintossicazione. Si preferisce il succo senza fibre per poter prendere più frutta (sei, sette chili) senza appesantire con troppa fibra: in questo modo sono prediletti gli enzimi che digeriscono il cancro, piuttosto che le proteine che lo stimolerebbero dandogli materiale per nuove cellule. I grassi pure, ossia 2 cucchiai di olio di lino come fonte di omega 3, distruggono il tumore. Usati anche la niacina ed estratti di tiroide. Molta importanza viene data all'equilibrio fra potassio e sodio: un eccesso do sodio provoca fra l'altro ritenzione idrica con conseguente edema. Gerson ha fatto esperimenti con 300 tipi di potassio! Le forme preferite furono poi l'acetato, il gluconato, il fosfato di potassio. Anche Butto subito dopo dirà che un'alta concentrazione intracellulare di sodio provoca alterazione nella struttura della membrane cellulari.

Ma torniamo al caffè, via! Fra l'altro ha un potere antalgico! Contenendo poi acido palmitico che aumenta i livelli di glutatione che agisce contro i radicali liberi se ne giova anche il sistema nervoso, la peristalsi, la bile, si diluisce il sangue; la teofillina dilata i vasi, libera da infezioni: è una vera e proprio dialisi! Su, inglesi, coraggio, cambiate le vostre abitudini delle cinque del pomeriggio! Certo, se si viene a sapere che fate questa cura, tutti i vostri amici diffideranno di voi e rifiuteranno terrorizzati ad un vostro invito al caffè!

MICLAVEZ vi spiega l'insuccesso di molte terapie: come si fa infatti a guarire da gravi patologie se avete un continuo avvelenamento interno che parte dalla vostra bocca e raggiunge tutto il corpo? Se non togli subito le vecchie amalgame al mercurio dopo 10 anni te lo trovi diffuso in 100 posti nel corpo a fare danno; dopo 20 anni nei denti ce n'è rimasto solo il 5%; e non aspettate che esca: si accumula e non viene escreto dai reni.
E fosse solo mercurio! Avendo portato ad analizzare un'amalgama ad un'impresa siderurgica, l'ignaro analizzatore chiede scherzando da quale discarica di impresa siderurgica provenga quella poltiglia che infatti contiene mercurio, piombo, zinco come quelle dei tubi, alluminio come quello delle lattine (che provoca demenza), rame come quello dei tubi, benzene come quello che contiene la benzina e i tubi di scappamento delle automobili (che offusca la vista e l'intelligenza), cadmio come quello che si trova anche nel caffè decaffeinato (che dà problemi alla prostata), stagno come quello che usano gli stagnari, e titanio come quello che mettono nei lavandini, cromo come quello delle cromature delle vecchie automobili e contenuto anche nei rossetti (vi piacciono le labbra lucide come il cromo? Appunto, metteteci il cromo! Possiamo quindi ben a ragione chiamare, come dice Antonio Miclavez, LA BOCCA UNA DISCARICA PER RIFIUTI SPECIALI! Una vera pattumiera, e non per rifiuti organici! Per rifiuti tossici!
Consolatevi, se potete: il dentista che vi ha causato questo danno, lui pure non sta tanto bene, perché i dentisti che usano il mercurio lo respirano durante tutto il tempo di lavoro!
Esaminate l'alta e solenne scientificità di coloro che pretendono presiedere sugli scanni della tutela della salute dei cittadini: mentre l'OMS indica in 43 mcg la dose tollerabile pro die, otto amalgame fanno 1445 pro die, con test allergico che da 0! Ma in USA questo livello è 50, mentre in Svizzera è 2 e in Germania 12! Che scientificità! In mano a chi è la nostra salute! E di chi ci stiamo fidando!

MONDINI è maestro nello sfatare i falsi giochi delle statistiche, soprattutto sul cancro: quando dicono del presunto 40% di guarigioni, ammesso che sia vero, di che cosa c'è da congratularsi con loro? Pensate, morde il Mondini, se un ingegnere asserisse che solo il 40% delle sue costruzioni si reggesse in piedi: ci sarebbe poco da congratularsi e fidarsi!
Così le statistiche sul presunto aumento dell'arco della vita del 10%: falso anche questo: ai tempi di Dante, come testimonia l'inizio della Divina Commedia la vita media si aggirava sui 70 anni; sulla statistica incide poi la bassa mortalità infantile dovuta a maggior igiene, alla sparizione delle carestie; l'abitudine sbagliata della fasciatura portava speso delle conseguenze. E la qualità della vita? Adesso i bambini nascono già allergici, bronchitici, asmatici, necessitano di occhiali . . .
E' altamente consigliabile il libro del Mondini, "Kankropoli": vi potrebbe cambiare radicalmente la vita!

Le testimonianze dal vivo di persone venute apposta con il gruppo di Amici di Bruno GRöNING hanno dell'incredibile per il loro carattere taumaturgico nei confronti di malattie croniche e inguaribili: una ragazza testimonia e documenta di essere guarita nientemeno che dalla sordità: sembra di assistere ad una scena evangelica. La musica viene considerata un ottimo sussidio per connettersi con l'alto, così come la concentrazione, e la fede, ovviamente: non ci sarà mai guarigione per gli scettici e i falsi. Caro Ludwig van Beethoven, che occasione che ti sei perso! Avevi la possibilità di guarire dalla tua sordità con la tua stessa musica, proprio tu, musicista! Bastava conoscere il metodo Gröning!

Il LAMA GANGCHEN, fondatore della World Peace Foundation, affiliata alla Nazioni Unite, per l'educazione alla pace interiore la realizzazione di progetti umanitari nelle regioni himalayane, propone una preghiera per la pace e la guarigione. E qui stranamente, un'intera sala presumibilmente con una buona percentuale di atei o cattolici non osservanti, che difficilmente si inginocchierebbe a recitare un rosario, accettano di recitare cantando una serie di preghiere in una lingua per noi lontana le mille miglia, monosillabica, come potete constatare nelle parole che corrispondono ai sette chakra: om, nam, yam, vam, lam; il tutto accompagnato da una musichetta che in confronto al gregoriano sembrava una canzoncina da asilo infantile, e da un gesticolare adatto allo stesso asilo: molto pittoresco il tutto, e folcloristico, ma molto contraddittorio: non vedo elementi per cui possa inneggiare e andare in brodo di giuggiole per il Lama invece che per il Papa, e mi chiedo: non è meglio allora l'Ave Maria e il Pater Noster, e più serio, di quel balbettio incomprensibile? Non è meglio il gregoriano di quel miagolare e belare e quel gesticolare ridicolo? O abbiamo dei risentimenti verso la Chiesa cattolica per vari motivi? Ma non conosciamo gli intrighi dei tibetani! E allora ci facciamo sedurre dal buddismo solo perché non lo conosciamo affatto! Ci siamo commossi per quei monaci che nel film con Brad Pitt, "Sette anni in Tibet", salvavano i vermi in una ciotola, perché i buddisti pensano che possano essere in realtà degli essere umani che si sono reincarnati: bene, voi sapete che se spezzate un verme in due, le due parti sopravvivono indipendentemente, e così se lo dividete in quattro, come se fossero quattro vermi indipendenti; ora rispondete: dove è andata a finire l'anima?! Si è spezzata in quattro?
Ammiriamo poi il loro distacco dai beni della terra: non possono possedere oro (loro, il popolo, o anche i governanti?); rinunciano ai desideri per ottenere la felicità, poiché il desiderare senza ottenere provoca infelicità: bello! Ma molto comodo a chi governa, avere gente così!
Inoltre, i più informati sapranno che Hitler e i nazisti amavano l'esoterico e il mistero. I nazisti, lo saprete, si sono spinti fino nel Tibet, e sono stati accolti dai tibetani, come dimostrano i film documentari. Che sono andati a fare là? Ad apprendere l'arte che i tibetani conoscono molto bene! L'arte del Governo Mondiale! Il potere mentale! Un intero popolo è soggiogato da pochi che conoscono l'arte del potere mentale: lì abbiamo un piccolo esempio di quello che potrebbe essere un governo mondiale: per questo Hitler ne era attratto! Con pochi strumenti musicali, e la forza mentale, non muscolare, sono capaci di sollevare enormi pietre e posizionarle con precisione! Ecco chi potrebbe aver innalzato le piramidi! Gente come loro, di cui loro potrebbero essere i sopravvissuti eredi!
E poi, chi protegge i Lama? Si sono sempre salvati, in tutti gli ultimi frangenti bellici, e sono sempre circondati e protetti nei loro spostamenti.
Su coraggio, sedete a fior di loto e gesticolate incrociando le manine cantando "lam lam lam lam lam"!

Vitale Onorato






FORUM
de
LA LEVA DI ARCHIMEDE                M-LIST
de
LA LEVA DI ARCHIMEDE
Partecipate attivamente
alle nostre discussioni        Contatta La Leva        Iscrivetevi alla nostra
mailing list!
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #2 on: August 07, 2008, 10:33:02 AM »

Beweisstück des Web-Archive vom 2.8.2002. Da bezeichnet sich PECI anscheinend SELBST als "Dr. Samorindo Peci":

http://web.archive.org/web/20020802231558/http://www.sihen.it/corsi2.htm

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
Speciale corsi

HOME

Per informazioni ed iscrizioni: SIHEN tel.02.58.43.12.78 Fax: 02.26.41.79.12

Corso di respirazione terapeutica metodo Maj Quong Qi Gong (Primo livello)

Delegazione toscana del SIHEN

Centro Studi Discipline Orientali
Via Limitese
Vinci (Firenze)
Tel. 0571 501391 542902

Tre incontri domenicali dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,00
Costo complessivo Euro 210,00 con attestato finale. Possibilità di esami di qualifica per istruttore di primo livello.
Docente Dr. Marco Montagnani

Programma: Teoria e pratica del Qi Gong metodo Maj Quong
Gestione energetica personale in relazione a singoli canali energetici e organi associati.

La metodica si è rivelata particolarmente utile nel migliorare sindromi ansiose e da affaticamento cronico, astenie, insonnie di natura psicologica, deficit immunitario, deficit di coordinazione motoria e di memoria, degenerazione osteo-articolare.
Potendo essere eseguito anche a letto o su una carrozzina, esso è adatto anche ai portatori di handicap motori e ai non vedenti.
Esso facilita una migliore consapevolezza della propria interiorità, indispensabile per affrontare i problemi quotidiani e agevola l'armonizzazione dell'individuo con il mondo che lo circonda.

Utilissimo strumento per il naturopata che potrà poi insegnarlo ai propri clienti, ottenendo un sicuro aumento del successo terapeutico, in quanto il Qi Gong esercita un'azione sinergica con qualunque terapia egli adotti.
Esso conferisce al naturopata un potenziamento del suo quid energetico, un maggiore equilibrio e un incremento della propria capacità di percepire la vita, doti indispensabili all'interazione con il proprio cliente.

 

Corso di Specializzazione in Nuova Medicina

8 fine settimana da ottobre 2002 a maggio 2003 (130 ore)
Docente: Dr. Samorindo Peci
Costo: 1600 Euro
Luogo: Milano

Dai concetti di base alla comprensione di patologie specifiche, come la leucemia, l'epilessia, le psicosi, aspetti diagnostici e terapeutici nell'ottica hameriana alla luce di casi concreti.

A seguire stage di tre giorni (facoltativo e non incluso nel prezzo) in Spagna con il Dott. Hamer, che presenterà i risultati dello studio da lui recentemente ultimato sui nervi cranici.
Richiedere programma dettagliato in segreteria

 

Corso di specializzazione in Psychokinesiological Regression Technique (Metodo PiErreTi)

Docenti: Dr. Samorindo Peci e Dr.ssa Vera Paola Termali
3 seminari residenziali di 3 giorni sul Lago di Como in gruppi di massimo 12 persone a Euro 620 cadauno pensione completa in casa autogestita + due incontri di follow-up individuale e alcuni degli ausili indispensabili alla pratica.

Sistema integrato tra tecnica regressiva cosciente e kinesiologia che elimina le cicatrici emozionali, fissatesi nel corpo e legate alla patologia o al malessere psicologico. Curare un'altra persona attraverso il testimone, trattare gli animali e le piante. Regressione karmica.

Richiedere le date e il programma in segreteria.

DR. EDWARD BACH FOUNDATION

Vuoi la certezza di partire col piede giusto per diventare floriterapeuta, in piena osservanza dei dettami del DR. Edward Bach?
Fallo attraverso il corso per corrispondenza della Fondazione Bach, da oggi finalmente anche in italiano.
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #3 on: August 07, 2008, 10:36:46 AM »

Beweisstück des Web-Archive vom 20.3.2002. Da bezeichnet sich PECI anscheinend SELBST als "Dr. Samorindo Peci":

http://web.archive.org/web/20020320012902/www.sihen.it/corsi.htm

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
Per informazioni ed iscrizioni: SIHEN tel.02.58.43.12.78 Fax: 02.26.41.79.12

Vuoi la certezza di partire col piede giusto per diventare floriterapeuta, in piena osservanza dei dettami del DR. Edward Bach?
Fallo attraverso il corso per corrispondenza della Fondazione Bach, da oggi finalmente anche in italiano.
Telefona al Sihen per ulteriori informazioni

 

CORSI DI KINESIOLOGIA A MILANO
con Diego Vellam

La Kinesiologia è un'Arte per la Salute che unisce a possibilità di approfondimento terapeutico assolutamente uniche la ricchezza di un sistema di tecniche riequilibrative appositamente sviluppate che permettono di operare mantenendo una visione sempre aperta su tutti i differenti aspetti costituenti la persona.

L'Accademia di Kinesiologia, sotto il patrocinio del Sindacato Italiano di Heilpraktiker e Naturopati, organizza a Milano Corsi di Kinesiologia dal Livello Base a quello Avanzato, attraverso un programma aperto e flessibile (per un totale di 250 ore) comprendente seminari su differenti ambiti specifici, in modo da soddisfare le esigenze di professionisti e/o utenti di differenti estrazioni.

Ecco il programma per il periodo gennaio - giugno 2002:

- Sabato 19 - domenica 20 gennaio:
"Introduzione Pratica alla Kinesiologia - Touch for Health Livello 1"
Il Corso ormai classico che ha riscosso un enorme successo nel mondo illustrando come si possa comunicare con il corpo attraverso il Test Muscolare Kinesiologico, e incrementare così il benessere personale. Include molte modalità di test e di correzione, tra cui la famosa tecnica di riequilibrio energetico dei "Quattordici Muscoli".

- Domenica 10 febbraio:
"Corso di Energia Tibetana con l'utilizzo del Test Muscolare Kinesiologico"
Un Corso Introduttivo all'utilizzo del Test Muscolare nella Kinesiologia, che si focalizza in particolare su un ambito di energie sottili comprendente i numerosi vortici di energia presenti nel corpo (tra cui i Chakra), i Corpi Aurici ed altro ancora, mostrando come evidenziare e correggere eventuali squilibri energetici al fine di disporre appieno delle proprie risorse per confrontarsi con successo con le sfide quotidianamente incontrate.
- Sabato 23 - domenica 24 febbraio:

"Introduzione Pratica alla Kinesiologia - Touch for Health Livello 1"
(Vedere la descrizione sopra riportata)
- Sabato 23 - domenica 24 marzo:

"Touch for Health - Livello 2"
In questo Corso il Riequilibrio dei Quattordici Muscoli presentato nel Livello 1 viene approfondito attraverso la Ruota dei Meridiani Energetici e la Legge dei Cinque Elementi della Medicina Tradizionale Cinese: ciò lo rende più semplice, rapido ed efficace. Vengono inoltre presentate nuove tecniche e modalità, tra cui l'utilizzo dei Punti di Allarme e dei Punti di Tonificazione dei Meridiani, oltre alle procedure di test e riequilibrio di ulteriori quattordici muscoli.
- Sabato 20 - domenica 21 aprile:

"Touch for Health - Livello 3"
In questo Corso viene presentata una tecnica fondamentale per mantenere nella memoria corporea informazioni rilevanti durante il trattamento. Essa viene immediatamente utilizzata nel Riequilibrio dei Muscoli Reattivi (responsabili di vari dolori corporei e di tensioni muscolari) consentendo così una piena e coordinata espressione personale. Viene illustrata inoltre la tecnica dei Polsi Cinesi per individuare squilibri energetici nei Meridiani, e completato con ulteriori quattordici muscoli il panorama dei 42 muscoli classici del Touch for Health.
- Sabato 18 - domenica 19 maggio:

"Touch for Health - Livello 4"
Questo Corso completa i quattro livelli del Touch for Health riconosciuti in ambito internazionale. Vengono introdotte molte nuove tecniche e modalità, tra cui tre specifiche applicazioni della Legge dei Cinque Elementi della Medicina Tradizionale Cinese, che permettono di operare con successo rispettivamente nell'Ambito Emozionale, Nutrizionale e Attitudinale. La Procedura di Riequilibrio illustrata alla fine del Corso consente di utilizzare al meglio il materiale presentato nei quattro livelli complessivi.
- Sabato 22 - domenica 23 giugno:

"Cyberkinetics - Livello 1"
La Cyberkinetics sta attualmente galvanizzando il panorama mondiale della Kinesiologia. Sviluppata negli ultimi anni in Inghilterra, essa offre strumenti nuovi e straordinari che, integrando le conoscenze classiche, permettono di operare in maniera eccezionalmente efficace. Come risultato le tecniche e le procedure precedentemente apprese possono essere utilizzate in maniera innovativa, attraverso differenti modalità di Test Kinesiologico, portando a risultati superiori e semplificando il lavoro del terapeuta. Tale Corso infatti è già stato definito un 'must' per chiunque utilizzi la Kinesiologia. Esso richiede come prerequisito delle conoscenze di base di Kinesiologia.

 

Fiori di Bach
Approfondimento per floriterapeuti

Rimini, 9 e 10 marzo 2002
Milano, 23 e 24 marzo 2002

Docente: Dr.ssa Vera Paola Termali
Bach Foundation Registered Practitioner

Argomenti: Il concetto di malattia secondo Bach
Rimedi tipologici e ausiliari
Il colloquio diagnostico: abilità ed errori
La parola e l'atteggiamento: comunicazione non verbale
Codice deontologico
Diagnosi differenziale
La comunicazione fra i diversi stati dell'Io
Esercitazioni pratiche: giochi di ruolo, inversioni emozionali
L'uso topico dei rimedi floreali: creme, colliri, oli.

Il docente, uno dei pochi in Italia formatosi al Bach Centre Mount Vernon di Sotwell, ultima dimora di Edward Bach, intende illuminare quelle zone d'ombra, diverse per ognuno, in cui rimangono alcuni rimedi, messi da parte senza volere dall'operatore in quanto individualmente meno sentiti; sviluppare quelle abilità di comunicazione che permettono di ascoltare veramente ed individuare il problema di fondo, che spesso il cliente nasconde anche a sé stesso, per aiutarlo nell'approfondire le ragioni del suo disagio per affrontare insieme un percorso verso la guarigione che è salute del corpo, della mente e dello spirito - scopo fondamentale di una seria floriterapia, osservante i dettami del Dr. Bach.
La tecnica didattica è di tipo esperienziale , con giochi di ruolo e inversioni emozionali che vi faranno passare due giorni divertenti, imparando facendo.

COSTO: Euro 180,00

 

Metodo PiErreTi
Psychokinesiological Regression Technique

Primo di tre livelli

1-2-3 marzo 2002
Corso residenziale sul Lago di Como

Docente: Dr. Samorindo Peci / Dr.ssa Vera Paola Termali
Costo: 620,00 Euro -
Vitto, alloggio e materiale per iniziare ad operare compresi.

Cos'è la PiErreTi? Un sistema integrato tra tecnica regressiva e kinesiologia.
Una tecnica che elimina le cicatrici emozionali, fissatesi nel corpo e legate alla patologia o al malessere psicologico che impediscono la guarigione completa.
La PiErreTi insegna ad elaborare le tematiche fisiche, emozionali, mentali, spirituali, energetiche, vibrazionali con una serie di ausili appositi attraverso la regressione cosciente basata sul test muscolare di precisione.

Programma:
Dal test muscolare al test psicokinesiologico
La regressione muscolare fino al concepimento
Individuazione dei conflitti e loro armonizzazione
attraverso Fiori di Bach, rimedi omeopatici, gocce cromoterapiche,
cromopuntura, cristalli tachionici, salmi, mantra, talismani e ………..

 

METODO SALOME'
Milano, 13 - 14 Aprile

L'obiettivo del corso consiste nel fornire ai partecipanti le indicazioni di base e le potenzialità dell'iridologia Olistica e del Metodo Salomè illustrate dallo stesso creatore del sistema. Esso può essere adottato sia dall'iridologo esperto, sia dal medico che non conosce l'iridologia tra-dizionale.
Il Metodo Salomè si basa sull'applicazione scientifica della bio-acustica e della bio-risonanza individuale; viene utilizzato il fonogramma (e cioè il nome con il quale l'individuo viene chiamato dai genitori fino all'età di 7 anni), quantificato in numeri per ottenere un "quanto" e cioè un numero che corrisponde al peso atomico, associazione molecolare e dipendenza biochimica personalizzata, secondo la tavola periodica degli elementi.
Questo "quanto" unito al gradiente solare, predetermina attraverso la sequenza quantica il profilo, le necessità e/o carenze dell'individuo nei seguenti settori: Oligoelementi - Sali mine-rali - Vitamine - Aminoacidi - Colori - Fattori Biologici Predeterminati - Legge Universale del-le Corrispondenze - Profilo Psicopatologico e Comportamentale - Tendenze - Profilo terapeu-tico.
Punto fondamentale di questo metodo è quindi la relazione fisico-chimica che esiste nella no-stra più recondita natura universale, indicando non solo quali sono le sostanze necessarie a quel particolare individuo, ma anche come esso si muoverà nella sua esistenza, sia dal punto di vista psicologico, che patologico, che nervoso ed emotivo.

PROGRAMMA
1. Presentazione introduzione, basi e fondamenti scientifici.
2. L'Olismo - il Circolo Umano Globale - la Singolarità dell'Iride.
3. La Gravità - la Risonanza - Cicli, Periodi, Ritmi.
4. Il Macrocosmo, il Microcosmo, l'Ordine ed il Caos.
5. I Quadranti - le Quattro Interazioni - il Grado Attuale.
6. L'Eziologia e la Quadratura, tendenze ed affinità.
7. Diatesi, gli Emisferi e le Ereditarietà.
8. Punti di Prognosi.
9. Fondamenti del METODO SALOME'.
10. Introduzione all'Applicazione Informatica del METODO SALOME'
11. Diagnostica Informatizzata per ogni allievo.
12. Attestato di partecipazione.

COSTO: EURO 340,00

 

Seminario con Walter Kunnen

dal 3 al 7 aprile a Marina Romea (RA)


SEMINARIO DI BASE

Le reti geo-dinamiche, i ripetitori per i telefonini, l'elettricità, i radar, i campi geo-stazionari di alcuni satelliti ……… come individuarli e manipolarli.
L'acqua: lo studio intensivo della spettroide creata dal movimento molecolare dell'acqua e della faglia che ne deriva.
Il fuoco: la sua influenza sul corpo, la sua manipolazione nell'antichità, al fine di rinforzare o creare alti luoghi.
La lettura elettro-magnetica del mondo vivente: gli insetti, gli alberi, gli esseri umani.
Come decifrare sul corpo, a doppio cieco e in modo controllabile, l'ologramma prodotto dalle influenze esogene.


COSTI
750 Euro, pensione completa in camera doppia, caffè e vino esclusi.
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #4 on: August 07, 2008, 10:41:33 AM »

Beweisstück des Web-Archive vom 2.8.2001. Da bezeichnet sich PECI anscheinend SELBST als "Dr. Samorindo Peci". Und dann noch die anderen Scharlatane und Irren, die da auftauchen, einschließlich Ryke Geerd Hamer:

http://web.archive.org/web/20010802191948/www.sihen.it/programma.htm

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
5 OTTOBRE 2001
Patrice Ponzo
“Cancro, bioelettronica e iridologia” (Cancer, bio-electronics and iridology)
Heilpraktiker, studioso di nutrizione e iridologia, punta a integrare gli aspetti morfo-costituzionali con le tecniche d'intervento tipiche degli Heilpraltiker.
Dr. Padre Emilio Carlo Ratti
“Iridologia per una medicina preventiva” (Iridology and disease prevention) Frate francescano, medico e biologo, iridologo di fama mondiale, passa la maggior parte della vita in Africa.
Dr. Gian Paolo Vanoli
“ Candida albicans e cancro: protocollo terapeutico”
(Candida albicans and cancer: therapeutic protocol)
Dottore in Scienze della Nutrizione, strenuo sostenitore delle discipline biologico naturali ha individuato nella Candida un fattore predisponente alla malattia oncologica.
Dr. Hulda R. Clark
“Il protocollo Clark” (Dr. Clark's method)
Anatomo patologa di origine tedesca, ha dedicato la vita allo studio delle parassitosi, quali fattori predisponenti alle malattie degenerative.
Prof. Dr. Javier Griso Salomé
“Il metodo Salomé: la biofisica e la biochimica quantitativa e qualitativa applicate all'iridologia computerizzata”.
(The Salomé method: biophysics and quantitative and qualitative biochemistry applied to iridology)
Ricercatore spagnolo, insignito del premio “Albert Schweitzer” per la medicina.
Steven Ransom
“Realtà e fantasia: buone notizie su AIDS e HIV”
(Separating facts from fiction: good news about AIDS and HIV)
Ricercatore della Credence Organisation, segue il fenomeno AIDS dagli anni ottanta.
Dr. Walter Kunnen
“Le influenze esogene biosferiche sulle patologie degenerative”
(Exogen biospherical influences on degenerative pathologies)
Scienziato belga, lavora da anni sulla valutazione dei campi di disturbo geopatici.

6 OTTOBRE 2001

Dr. Gaston M. Naessens e Jacinte Naessens-Levesque
“Ortobiologia dei somatidi e 714X” (Somatidian orthobiology and 714X)
Ambedue biologi, i coniugi Naessens propongono un nuovo approccio al concetto di malattia attraverso l'osservazione del sangue vivo al somatoscopio e illustrano i risultati ottenuti con il 714X.
Dr. Demetrio Iero
“Fitoterapia e omeopatia nella cura dell'AIDS”
(Treating AIDS with phytotherapeutical and homeopathical remedies)
Esperto in medicina naturale comparata espone casi clinici di negativizzazione al virus dell'AIDS.
Mechthild Scheffer
“ Fiori di Bach: terapia di sostegno al malato oncologico e ai suoi familiari”
(Bach Flower Remedies in the treatment of cancer patients and their families)
La più famosa divulgatrice della floriterapia di Bach nel mondo, ne illustra l'importanza per la guarigione dal cancro e dalle patologie degenerative.
Dr. Alberto R. Mondini
“Le cause mentali del cancro” (Mental causes of cancer)
Presidente dell'A.R.P.C., editore del dossier “Kankropoli”,svolge un'enorme opera di divulgazione delle terapie non ortodosse.
Dr. S. Seçkiner Görgün
“L'interazione fra i campi elettromagnetici e la materia vivente”
(Interaction between electromagnetic fields and living matter)
Di origine turca, ha lavorato in diversi paesi del mondo sia per strutture pubbliche che aziende, mettendo a punto il metodo che porta il suo nome. Il governo turco lo ha proposto per il premio Nobel.
Prof. Francesco Paolo Iaccarino
“Shivambu Kalpa: Terapie Naturali come prevenzione e sostegno nell'ambito delle patologie degenerative”
(Prevention and treatment of degenerative pathologies based on an ancient Ayurveda text)
Da un antico testo ayurveda precisi consigli per la conservazione della salute e la cura delle malattie.
Dr. Giuseppe Cocca
“Il metodo della PNL e il digiuno terapeutico nelle patologie cronico-degenerative”
(NLP and therapeutic fastening with cancer patients)
Medico di origine napoletana specializzato in alimentazione energetica, igienismo e digiunoterapia.

7 OTTOBRE 2001

René Naccachian
“ACMOS: la gestione dello stress attraverso l'equilibrio globale dell'essere nel suo corpo, nella sua medicazione, nella sua nutrizione e nel suo habitat”
(ACMOS: treating stress by re-equilibrating the person as a whole: body, medicine, nutrition and habitat)
Ingegnere francese, ha elaborato il sistema ACMOS, un'analisi bioenergetica di compatibilità su 22 livelli per il potenziamento di tutte le funzioni dell'organismo.
Dr. Nader Butto
“Il settimo senso” (The seventh sense)
Cardiologo israeliano, ha sviluppato una tecnica di lavaggio energetico, basata sulla fisica quantistica.
Margaret Straus
“La terapia Gerson nella cura del cancro e delle patologie degenerative”
(The Gerson Therapy: healing Cancer and other degenerative pathologies)
Nipote del Dr. Max Gerson, perseguitato dai nazisti, opera da anni nel counselling terapeutico e nella re-introduzione in Europa del protocollo nutrizionale di suo nonno insieme a suo marito, l'italiano Prof. Giuliano Dego, autore del romanzo “il Dottor Max”.
Maurizio Di Leo
“Le piante di Padre Baroni” (Vittorio Baroni’s healing plants)
Ricercatore e fitopreparatore, titolare di un laboratorio erboristico che produce le piante di Padre Vittorio Baroni, indicate nelle patologie degenerative.
Dr. Ryke Geerd Hamer
“La Nuova Medicina: una scoperta osteggiata ”
(The New Medicine: a world saving discovery)
Da trent'anni Hamer studia la localizzazione dei tumori in corrispondenza con conflitti specifici e i sistemi biologici sensati, messi in atto dall'organismo umano per guarire.
Prof. Giuseppe Zora
“Terapia integrata in oncologia: lipopolisaccaridi, melatonina retard e aloe arborescens”
(Integrated oncological therapy: lipopolysaccarids, melatonine retard and aloe arborescens)
Oncologo e docente universitario a Roma, vive ora in Svizzera, dove il suo farmaco è stato registrato nel prontuario farmaceutico.
Prof. Adolfo Panfili e Dr. Valeria Mangani
“L'approccio della medicina ortomolecolare al trattamento delle patologie degenerative”
(Orthomolecular medicine in the treatment of degenerative pathologies)
Prof. Panfili, docente all’Università di Siena, Presidente Onorario dell’Ass. Int. di medicina ortomolecolare. Allievo del Prof. Paoling.

8 OTTOBRE 2001

Dr. Alessandro Lattanzi
“Ortho-Bionomy: l'equilibrio strutturale ed energetico a supporto delle cure per le malattie degenerative” (Ortho-bionomy: structural and energetical balance as a support to the treatment of degenerative pathologies)
Umanista, sedotto dall'Ortho-bionomy dell'osteopata canadese A.L. Pauls, lo rappresenta in Italia.
Hp. Daniel Sommer
“Le cellule vive nella terapia delle patologie degenerative”
(Live cells in the treatment of degenerative pathologies)
Un protocollo di intervento basato sulle cellule vive integrate da altre tecniche tipiche degli Heilpraktiker tedeschi.
Dr. Emilio Del Giudice
“Il movimento degli ioni nella materia vivente”(The movement of ions in the living matter)
Ricercatore presso l'Istituto di Fisica Nucleare a Milano è famoso per i suoi studi sull'acqua.
Annette Elens-Krewels
“La grande diatesi artritica alla luce della psicofisiologia e della bioelettronica”
(Arthritis from the psychophysiological and bio-electronical point of view)
Naturopata, lavora all’università Cattolica del Belgio.
Prof. Umberto Solimene e Prof. Emilio Minelli
“Le medicine non convenzionali: sicurezza, qualità, formazione. Il ruolo dell'Università”
(Alternative medicine: safety, quality, education)
Prof. Solimene, Direttore del centro Ricerche in Bioclimatologia Medica, Biotecnologie e Medicine Naturali dell’Università di Milano.
Prof. Minelli, coordinatore del corso di formazione in Medicine non convenzionali dell’Università degli Studi di Milano.
S.V. Govindan
“Il massaggio ayurvedico, energetico e spirituale”
(Ayurvedic and spiritual energy massage)
Maestro riconosciuto, allievo del Mahatma Gandhi e di Sri Vinoba Bave, ha elaborato una nuova tecnica di massaggio che trascende l'aspetto fisico per valorizzare ogni ambito profondo dell'individuo.
Dr. Samorindo Peci
“La psicokinesiologia regressiva come chiave di volta nel trattamento delle patologie degenerative”
(Regressive psycho-kinesiology in the treatment of degenerative pathologies) Heilpraktiker, specializzato in medicina naturopatica, presidente del S.I.H.eN, studia da anni i blocchi emozionali alla radice delle patologie degenerative.
Prof. Carvalho Neto
“L'omeopatia unicista è tutt'altro che obsoleta nel trattamento delle patologie degenerative” (Unicism in homeopathy: a still valid approach)
Portoghese, fondatore dell’ International College of Traditional Medicine, interlocutore del suo governo per la regolamentazione delle medicine non convenzionali.
Lama Gangchen
“La guarigione spirituale” (Spiritual Healing)
Lama tibetano, fondatore della World Peace Foundation, affiliata alle Nazioni Unite, per l'educazione alla pace interiore e la realizzazione di progetti umanitari nelle regioni himalayane.

*Per causa di forza maggiore il programma delle giornate e i relatori potrebbero variare.
TOP
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #5 on: August 07, 2008, 10:57:34 AM »

Hier ein weiteres Beispiel, aus dem Jahr 2003. Da werden anscheinend auch Politiker belogen:

http://64.233.183.104/search?q=cache:QMndScv2_AkJ:www.cnupi.it/bollettini/bol5.pdf+%22Dr.+Samorindo+Peci%22+2000&hl=it&ct=clnk&cd=3&gl=it#

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
Questa è la versione .html del file contenuto in http://www.cnupi.it/bollettini/bol5.pdf.
G o o g l e crea automaticamente la versione .html dei documenti durante la scansione del Web.Page 1

1
Anno 2003 – n° 5
30 aprile 2003
Il Ministero della Sanità riconosce la C.N.U.P.I. come
Provider per i Corsi di Educazione Continua in Medicina.
Si, è proprio vero!
Con grande gioia Vi comunico che, con attribuzione del numero 7903, il Ministero della Sanità
ha registrato la CNUPI quale Provider per erogare corsi di Aggiornamento ai medici.
Se ne era parlato all’ultima Assemblea, quella di sabato 12 aprile 2003 e poco dopo, grazie alla
tenacia ed alla dedizione dei dott. Andrea Del Buono e Raffele Zito abbiamo raggiunto il desiderato
traguardo. Nel corso di questo Bollettino comunicheremo alle Associate CNUPI come utilizzare al
meglio questo prestigioso accreditamento.
Come vedete il lavoro di squadra rende sempre. La prova definitiva noi della CNUPI l’abbiamo
avuta quando abbiamo girato le spalle all’epoca triste degli accentramenti, dei personalismi, dei
conflitti e delle gelosie. Le deleghe avvedute ed il riconoscimento delle specifiche professionalità
costituiscono un ingrediente indispensabile per la crescita!
Grazie agli amici Del Buono e Zito, grazie al clima di serenità e di operosità che regna tra le
nostre Università Popolari associate… ci consentirà a stretto giro di andare ancora oltre!
Giancarlo Rinaldi
Un’Assemblea importante.
Quella di sabato 12 aprile 2003 è stata tra le più importanti Assemblee nella storia della CNUPI,
anche se si è svolta in sordina, con una partecipazione al di sotto della media solita.
Qual è l’importanza di questo incontro? E’ presto detto qui di seguito, in estrema sintesi.
1. Abbiamo preso atto che non ci si può improvvisare formatori. Il settore richiede delle
competenze specifiche a causa dell’evoluzione del quadro legislativo nel quale oggi va fatta
la formazione accreditata. Un professionista in altro settore non sarà necessariamente un
esperto di Formazione: è questo il problema di molti presidenti di Università Popolari.
2. Questo problema si avvia a soluzione riconoscendo onestamente i limiti di ciascuno e
disponendosi a collaborare senza l’ossessione di accentrare tutto.
3. La CNUPI deve diventare un centro di servizi. Le associate devono essere nella condizione
di rivolgersi alla CNUPI per essere aiutate in tutte le maniere a svolgere il loro lavoro.
4. E’ evidente che il Presidente della CNUPI non possiede neanche lui tutte le competenze
necessarie. Pertanto si rende indispensabile:
a. individuare dei settori operativi
b. individuare dei responsabili ed incaricarli per conto della CNUPI ad offrire
progettualità ed assistenza alle sedi.
5. Oggi la Formazione va accreditata. Abbiamo visto che la CNUPI, quale soggetto forte, può
recepire accreditamenti nazionali di vario genere e volgerli a beneficio delle singole
consociate.
In questo contesto abbiamo individuato i seguenti settori:
A. Corsi per la formazione del personale della scuola (in base alla DM 177/2000).
B. Corsi per i medici: ECM (=Educazione Continua in Medicina) accreditati dal Ministero
della Sanità.
Bollettino di collegamento tra i Soci della
Confederazione Nazionale delle Università
Popolari Italiane Page 2

2
C. Corsi Post Diploma in collaborazione con le Scuole Superiori.
D. Corsi in collaborazione con le Università Statali.
E. Attività dei giovani impegnati nel servizio civile.
F. Corsi per i professionisti dello sport.
G. Master di eccellenza per le discipline informatiche.
Abbiamo individuato anche dei responsabili ai quali le sedi possono sin da ora rivolgersi.
L’Assemblea a votato all’unanimità questa procedura inserendo nel Regolamento il seguente testo
da inserire come articolo 4bis.
«Il Presidente, su mandato dell’Assemblea, individua alcune tipologie di attività formative
ed incarica professionisti di certificata competenza in questi settori al fine di offrire alle UP
associate sia progettualità che assistenza operativa per la realizzazione di tali attività.
Questi professionisti compongono l’Ufficio Tecnico – Progettuale della CNUPI o, come da
Art. 12 dello Statuto, l’Ufficio di Presidenza.
Le UP confederate, per questi settori di pertinenza dell’Ufficio Tecnico Progettuale, sono
tenute ad operare di concerto con l’Ufficio stesso. Per quanto riguarda altre tipologie e forme di
attività, le UP si avvarranno in piena autonomia delle loro facoltà statutarie fermo l’obbligo di
utilizzare, ogni qual volta sarà possibile, le strutture della CNUPI per assicurarne il sostegno.
Quanto sopra è disposto in conformità all’Art. 4 dello Statuto laddove esso configura da
parte della CNUPI l’obbligo di assistere le sue confederate nell’espletamento di attività di notevole
rilievo progettuale e da parte di queste la prassi di avvalersi della CNUPI per lo svolgimento di
iniziative che coinvolgano i “sistemi di servizi di pubblica utilità” e che garantiscano una
“uniformità dei criteri di svolgimento”».
Qui di seguito, secondo ciascuna sezione, diamo le indicazioni utili affinché le nostre
Associate operino.
Corsi per la formazione del personale della scuola (in base alla DM 177/2000).
Deve essere chiaro che l’Ente accreditato e legalmente autorizzato ad attivare un corso e produrre l’attestato
finale è la CNUPI. Dunque la CNUPI interviene all’inizio ed alla fine di ogni corso, mentre lo svolgimento,
cioè la parte didattica vera e propria, verrà fatta dalla Università Popolare associata.
Questa ‘centralizzazione’ ha già dato buoni frutti in Campania dove la Direzione Scolastica Regionale
(facente le funzioni dell’Ex Provveditorato agli Studi) convoca oramai di consuetudine la CNUPI; ci
prepariamo ad ‘invadere’ altre Regioni, ma non possiamo farlo senza una dignitosa “piattaforma di
atterraggio”, cioè le vostre UP.
L’Assemblea del 12 aprile 03 ha incaricato quale coordinatore responsabile del settore il
Prof. Raffaele Di Lecce – 081 8585275, 339 3451670, 336 560183, raf-@libero.it
Via G. Della Rocca, 33. 80041 Boscoreale Napoli
E’ necessario che a lui facciate pervenire i curricula dei docenti di cui disponete per poter proporre Corsi
alle Direzioni Scolastiche Regionali (preferibilmente via e-mail). Senza tali curricula non sapremo mai se la
vostra UP è adatta a svolgere corsi riconosciuti ai sensi del DM 177/2000. Consigliamo ai Presidente UP che
non abbiano esperienza professionale in campo della Formazione di farsi coadiuvare da amici e consiglieri
che abbiano dimestichezza nel settore.
Corsi per i medici: ECM (=Educazione Continua in Medicina)
accreditati dal Ministero della Sanità.
L’Assemblea del 12 aprile 2003 ha individuato quali responsabile del Settore, chiamato Sportello ECM, il
Dott. Andrea Del Buono, coadiuvato dal responsabile informatico nei rapporti con il Ministero della Sanità
Sig. Raffaele Zito. Se intendete fare corsi riconosciuti per i medici, è necessario che vi mettiate in contatto
con questi professionisti. La solita raccomandazione: i Presidenti delle UP che non hanno competenza inPage 3

3
campo medico dovranno farsi rappresentare da consiglieri che siano medici: evitate le improvvisazioni che vi
farebbero perdere tempo e denaro. Ecco il recapito al quale ci si dovrà rivolgere:
Sig. Raffaele Zito, tel. 0823 890081, fax 0823 890987, 333 7847542, e-mail cnupi@libero.it
Corsi Post Diploma in collaborazione con le Scuole Superiori.
E’ un settore di rilievo notevole, si tratta di Corsi svolti in collaborazione con le scuole a favore dei diplomati
i quali potranno immediatamente specializzare il loro titolo.
Alla Prof. Vittoria Ponzetta, di ampia esperienza nel settore, è stato chiesto di effettuare il coordinamento a
favore di tutte le sedi CNUPI.
Prof. Vittoria Ponzetta, tel. 368 629327
Corsi in collaborazione con le Università Statali.
E’ un settore nel quale bisogna essere estremamente attenti agli aspetti tecnico – legislativi ed evitare le
approssimazioni. Il coordinatore responsabile è il sottoscritto Giancarlo Rinaldi. Chi è interessato, prima di
formularmi domande, è vivamente pregato di leggere il n° 4 del nostro Bollettino di Collegamento il quale è
dedicato al tema ed offre le competenze essenziali di base per un primo orientamento. Il motivo di questa
mia richiesta è che anche in questo campo non si può improvvisare e prima di iniziare ogni discorso bisogna
avere un minimo di informazione.
Prof. Giancarlo Rinaldi, tel. 06 9486486, 347 6901862, e-mail grinaldi@iuo.it
Attività dei giovani impegnati nel servizio civile.
Presso la Presidenza dl Consiglio dei Ministri è operante una legge che consente il distacco (lavorativo e
remunerato) di giovani che hanno optato per il Servizio Civile presso Enti di Cultura. La CNUPI ha avviato
la procedura per far tesoro di questa opportunità. Coordinatore è il Sig. Raffaele Zito i cui recapiti sono già
stati forniti più sopra.
Corsi per i professionisti dello sport.
Il Prof. Giuliano Manzi, Presidente della Università Popolare Ippocratea di Roma, nel corso dell’Assemblea
del 12 aprile 2003, comunica che il Consiglio Direttivo della sua UP ha messo a disposizione a favore delle
UP afferenti alla CNUPI la progettualità di un Corso per Direttori di Impianti Sportivi già autorizzato da
parte della Regione Lazio. Lo stesso ha detto in merito al Corso di Enogastronomo Territoriale. Ringraziamo
la cortesia e la disponibilità del collega Manzi e ne riportiamo qui di seguito i recapiti:
Prof. Giuliano Manzi, tel. 06 3243952. 333 8581704
Master di eccellenza per le discipline informatiche.
La Preside Elisa Bavarese, Consigliere Direttivo dell’Università Popolare di Castellammare di Stabia, ha
relazionato di un accordo sottoscrivibile tra la CNUPI e l’Agenzia Internazionale accreditata per i Master in
Discipline Informatiche. Tale accordo, se sottoscritto dal Presidente della CNUPI, potrà offrire la possibilità
di attivare tali corsi per tutte le UP confederate. Il titolo erogato è molto superiore alla Patente Europea del
Computer. L’Assemblea ha conferito mandato al Prof. Rinaldi di sottoscrivere l’accordo, previo esame
accurato delle clausole svolto insieme allo staff dell’Università Popolare della Multimedialità di Velletri.
Il nuovo sito internet della CNUPI: www.cnupi.it
Grazie alla professionalità ed all’entusiasmo della squadra tecnica della Università Popolare della
Multimedialità, è stato realizzato il nuovo sito della CNUPI. Visitatelo, prima di tutto perché ne
vale la pena, è bello, dinamico e funzionale, poi perché è una miniera di notizie. Naturalmente
l’avventura è solo all’inizio sono moltissime le nuove cose che dovremo a poco a poco inserire. Page 4

4
Grazie di cuore all’amico Pietro Sportelli, ed agli amici Fabio, Francesco, Fabrizio, Claudio… che
hanno dedicato ore del loro tempo regalando alla CNUPI questa bella realizzazione. Queste sono le
cose che fanno crescere la CNUPI!
Nuove Università Popolare entrate nella CNUPI
L’Assemblea di sabato 12 aprile 2003 ha visto l’ingresso, votato all’unanimità, di nuove Università
Popolari nella nostra Confederazione. E’ giusto che impariate a conoscerle. Mi permetto di far
notare che più sedi accogliamo, più cresce la forza della CNUPI nel suo complesso e quella di
ciascuna sede. Posso dirvi che da quando abbiamo abbracciato questa politica di accoglienza il
nostro credito è aumentato un po’ dovunque e le nostre richieste sono state accolte con maggior
attenzione. Gli indirizzi ed i recapiti telefonici saranno consultabili presso il nostro sito internet.
Università Popolare della Riviera di Ulisse.
Presieduta dal Prof. Giuseppe Santoro; ospitata presso L’Istituto Professionale di Stato per i Servizi
Alberghieri “Angelo Celletti” di Formia; già dimostra una sua vocazione peculiare per i corsi relativi al
Turismo ed alle Scienze Motorie.
Università Popolare Aldo Manuzio.
Presieduta da Claudio Zappalà. Nasce come spressione della XIII Comunità Montana dei Monti Lepini. Ha
la sua sede presso La S.M.S. “San Tommaso d’Aquino” di Priverno LT, ma opera anche a Bassiano LT
coadiuvata dall’Amministrazione Comunale.
Università Popolare di Scienze Umane.
Presieduta dal Dr. Samorindo Peci, ha una sede propria in Via Ronchi a Milano ed una attività già avviata di
Corsi di Educazione Sanitaria, Medicina alternativa, Naturopatia.
Università Popolare di Casoria.
Presieduta dall’avv. Giovanni Liccardo e nata con la piena collaborazione dell’Amministrazione Comunale
di questa che è la quarta città della Campania per numero di abitanti. L’Assemblea ha espresso un parere di
massima favorevole all’accoglienza in attesa che la documentazione pervenga alla Presidenza nella sua totale
completezza
.
I CTP: che fare?
Ricordate i CTP? Sono i famosi Centri Territoriali Permanenti per l’Educazione degli Adulti creati
a sèguito della DM 455/97 dall’allora Ministero della Pubblica Istruzione. In realtà erano scuole
scelte dal Provveditorato agli Studi e finanziate dallo Stato al fine di svolgere corsi di Educazione
degli Adulti in collaborazione integrata con le Associazioni che già svolgevano questo lavoro sul
loro territorio. In realtà così non è avvenuto. Conosco soltanto uno o due casi in Italia di tale
avvenuta integrazione. Nella pratica delle cose queste scuole hanno operato in regime fortemente
autistico ed autoreferenziale, costituendo una perniciosa concorrenza alle Università Popolari ed
offrendo apparentemente gratis alla cittadinanza corsi che alla collettività, a conti ben fatti,
costavano circa cinque o sei volte in più quelli di una normale Università Popolare.
Non temo nessuna citazione in giudizio se affermo che il successo di questi CTP è stato
determinato più dalla ‘fame’ di conoscere dei cittadini che dall’eccellenza del prodotto erogato.
Ora, a sèguito della recente Legge Finanziaria non vi saranno più i finanziamenti ‘speciali’ per
queste scuole “figlie della gallina bianca”. Ogni scuola che vorrà fare Educazione degli Adulti sarà
libera di farlo attingendo dalle risorse proprie. Così vedremo veramente quelle che ci crederanno
davvero. E vedremo finalmente anche quelle che vorranno “aprirsi al territorio” integrandosi con le
Associazioni.
In definitiva: il mancato rifinanziamento dei centri Territoriali apre per le nostre Università
Popolari nuovi spazi. Le attività EDA potranno più facilmente sintonizzarsi con la ratio legis che le
istituisce: l’unione tra Scuola ed Università Popolare.
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #6 on: August 07, 2008, 11:00:13 AM »

Hier kommt es ganz dick: Samorindo Peci in seiner Selbstdarstellung als Experte für die "Neue Medizin" des Ryke Geerd Hamer.

Man fragt sich, mit welcher Korruption er es geschafft hat, seine kretinöse Wurschtlhuberei von einem Ministerium anerkennen zu lassen...

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
Questa è la copia cache di Google di http://www.worldpeacecongress.net/en/2004/speakers/perci.htm. È un'istantanea della pagina visualizzata il 17 giu 2008 07:47:55 GMT. Nel frattempo la pagina corrente potrebbe essere stata modificata. Ulteriori informazioni »

Versione solo testo
Sono stati evidenziati i seguenti termini usati nella ricerca: dr samorindo peci 2000  
Integrated TRADITIONAL Medicines
Peace Education for Better Health
Towards an integrated world health system, on the physical, mental and spiritual levels

OBJECTIVES | PROGRAMME | ORGANISERS | SPEAKERS | Announcement | THE VERBANIA DECLARATION

PHOTO | MEDIA | SPONSORS & PATRONS | HOME | SEARCH | WORLD PEACE CONGRESS | SITE MAP

 

Dr. Samorindo Peci - Italy

   
Heilpraktiker

Doctor of Naturopathic Medicine - Specialised in Homeopathy and Naturopathy

President of the Italian Sindacate of Heilpraktikers and Naturopathic

Therapists Vicepresidente of the Ancient and Modern School of Salerno

Dr Peci was born Colonnella (Teramo) on june 14th 1961. He developed an early interest in natural medicine; this lead him to train and graduate as a Heilpraktiker, a German title that roughly corresponds to the Italian title of a Naturopathic Healer. As he has always been interested in electro-medical machines basing on natural principles, he invented several devices, among which the particularly unique and revolutionary EBF: working without electricity, it tunes in on the vibrations of the organism and modulates them.

Passing constantly from theory to practice, he gradually develops his learning and obtains an U.S. american degree in Naturopathic Medicine. His interest for the ancient medical traditions lead him to make a contribution in the rebirth of the Centro Studi Antica e Nuova Scuola Salernitana. Today, he is the Vice president of this institution, while Prof. Mobilio from Napoli is its president.

In the years between 1998 and 2000, he founded the Italian Syndicate of Heilpraktikers and Naturopathic Therapists, the first syndicate in this area that has been affiliated to a great national syndicate such as the CISAL. The goal of this organisation is to promote and to tutor the profession of the naturopathic healer on the levels of central and regional legislations according to the European model.

Last year, under his leadership, the S.I.H.eN.- CISAL organized two world congresses on cancer and degenerative diseases. On this occasion, some of the most famous research scientists in this field have come to Italy. As a great divulgator, he holds courses and conferences on the topic of natural medicine in Italy and abroad. He is particularly appreciated for his simple and spontaneous dialectics, that always touch the heart of people.

He is the rector of the Università Popolare di Scienze Umane, an institution that has been accredited by the Italian Ministry of Education by way of the CNUPI. This year, the University has launched the first three year course to become Operatore Sanitario Naturopata, the only course of this kind in Italy that offers a series of possibilities to be recognised by the Italian state universities.

Dr. Peci is an expert in Dr. Hamer’s New Medicine, the effectiveness of which he experienced on himself and on hundreds of patients. He offers consulting to assess the biological conflicts that are at the basis of all diseases, particularly of cancer and degenerative pathologies.

“Biological Medicine, the Crucial Link to an Integrated Medicine”

Abstract: To Biological Medicine, the brain is the central instance that steers illnesses and diseases through their phases of growth, of full manifestation and of resolution. Recognising what phase a certain disease is in can be done by a simple brain scan (TAC).

When we are experiencing a conflict, it manifest contemporarily on the levels of the brain, the mind and the organs; then, it follows precisely established patterns that the doctor can explain to the patient, so that he is prepared to everything that will happen to him. In this way, even the worst diseases, can be lived in the certitude that our body is not working against us, but rather, that it is using its best strategies to allow us to continue to live. Whether the problem is then cured with allopathic medicine or alternative medicine does not matter: the main point is that each therapeutic step is taken at the right moment.

-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #7 on: August 07, 2008, 11:27:53 AM »

Hier regiert der absolute Größenwahn:

http://www.ossigenoozono.it/CVPeci.htm

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------
Chi è Samorindo Peci

Professore aggiunto in scienze metaboliche e malattie rare presso Università Campus Bio-Medico Trigoria

Laurea ’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma in Medicina e Chirurgia 110 con lode

Conseguito laurea in scienza biomediche presso l'accademia internazionale Lekarsa Gdansk - Accademia di Medicina con votazione A

Laurea, dottorato americano in scienze naturale con voto A    


Specializzato in Endocrinochirurgia, presso Istituto di Chirurgia Endocrinologica Università Cattolica del Sacro Cuore Roma.

Dottorato di Ricerca in scienze metaboliche endocrinologiche ed endocrinochirurgiche presso Università Cattolica del Sacri Cuore ricerche svolte presso Inst. Neurobiology and Molecular Medicine - CNR c/o Molecular Oncogenesis Laboratory Experimental Research Center Regina Elena" Cancer Institute.

Professore a contratto presso la Facoltà di Scienze dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona dipartimento di neuroscienze, nei corsi di laurea di farmacologia e biotecnologie farmacologiche.

Responsabile scientifico della CNUPI ente riconosciuto da UNI NETTUNO, consorzio di Università multimediale statati Elearning.

Presidente Associazione Fondazione Ricercatori per la vita

Direttore scientifico di una rivista di pubblicazioni scientifiche londinese di oncologia online
http://www.pubmedeurope.com

Ideatore di protocolli metabolici attualmente in discussione presso gli istituti universitari e la comunità scientifica internazionale, per convalidare l'efficacia nei confronti del dolore e dei problemi immunitari e metabolici.

300 ricerche sviluppate e 145 pubblicazioni scientifiche pubblicate.
-----------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #8 on: August 07, 2008, 06:56:17 PM »

Das oben erwähnte PDF in pubmedeurope.com taucht hier wieder auf:

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------------------------------------------------
This is Google's cache of http://www.ossigenoozono.it/angiologia.htm. It is a snapshot of the page
as it appeared on 25 Jun 2008 20:47:13 GMT. The current page could have changed in the meantime.


        VASCOLARE

- Amato G., Cattelan E., Lera G.F.
VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA OZONOTERAPIA NE TRATTAMENTO DELLE FLEBOPATIE CRONICHE DEGLI ARTI INFERIORI

- Bocci V. - Riv. The Journal of Int. Medical Research 1994; 22:131 - 144
AUTOHAEMOTHERAPY AFTER TREATMENT OF BLOOD WITH OZONE. A REAPPRAISAL.

- Bocci V. - Forsch Komplementarmed; 3:25-33, 1996
OZONE: A MIXED BLESSING. NEW MECHANISMS OF THE ACTION OF OZONE ON BLOOD CELLS MAKE OZONATED MAJOR AUTOHAEMOTHERAPY (MAH) A RATIONAL APPROACH.

- Cattelan E., Amato G., Lera G.F. - Impegno Ospedaliero - Sezione Scientifica
VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELL'OZONO TERAPIA NELLE ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE DEGLI ARTI INFERIORI

- Chiefari M., Lettieri B., Luongo C. - Atti Convegno 09/10.03.91 Sorrento
LASERTERAPIA E OZONOTERAPIA NELLE ULCERE PERIFERICHE

- Coppola L., Verrazzo G., Giunta R., Luongo C., Sammartino A., Ragone R., Vincenti D., Grassia A., Tirelli A. - Trombosis and Atherosclerosis, 3, 83-89, 1992.
OXYGEN-OZONE THERAPY AND HAEMORHEOLOGICAL PARAMETERS IN PERIPHERAL CHRONIC ARTERIAL OCCLUSIVE DISEASE

- Duplàa G. R., Planas N. G. - Riv. Angiologia 02/91
LA OZONOTERAPIA EN EL TRATAMIENTO DE LAS ULCERAS CRONICAS DE LAS EXTREMIDADES INFERIORES

- Franzini M., Bignamini A., Micheletti P., Valdenassi L., Agostini G., Richelmi P., Berté F. - Riv. Acta Toxicologica et Therapeutica, 14, 4, 1993
O2-O3 TERAPIA PER VIA SOTTOCUTANEA NELLE IPODERMITI INDURATIVE E NELLE LIPODUSTROFIE LOCALIZZATE: STUDIO CLINICO DI EFFICACIA E TOLL. (SUBCUTANEOUS OXYGEN-OZONE THERAPY IN INDURATIVE HYPODERMATITIS AND IN LOCALISED LIPODYSTROPHIES. A CLINICAL STUDY OF EFFICACY AND TOLLERABILITY.)

- Franzini, Varlaro, Bartoletti - Riv. "La Medicina Estetica" Vol. 21 n. 2 Apr-Giu 1997
"OSSIGENO OZONO TERAPIA PER VIA SOTTOCUTANEA NELL'ADIPOSITA' E/O NELLA PANNICOLOPATIA EDEMA FIBROSCLEROTICA: UNA POSSIBILITA'TERAPEUTICA"

- Ionescu G., Pitea P., Blaj A. - Chirurgia vol. XXXIV nr. 3 anno 1985
OZONOTERAPIA, O NOUA METODA DE TRATAMENT AL ARTERIOPATIILOR CRONICE OBLITERANTE

- Lettieri B., Chiefari M., Vicario C. - Atti Convegno 09/10.03.91 Sorrento
CARDIOPATIE ISCHEMICHE ED OZONO TERAPIA

- Luongo C., Sammartino A., Vicario C., Portolano F., Coppola L.-Atti Convegno 9/10.03.91(Sorrento)
L'OZONO NELLE ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE

- Mattassi R., D'Angelo F., Bisetti P., Colombo R., Vaghi M. - Riv. Il Giornale di Chirurgia VOL.VIII-N.1 01.1987
TERAPIA CON O3 PER VIA PARENTERALE NELLE ARTERIOPATIE OBLITERANTI PERIFERICHE: MECCANISMO BIOCHIMICO E RISULTATI CLINICI

- Mattassi R., Ramaciotti L. - Minerva Mesoterapeutica, Vol.2, N.1 pag. 1-6 (06.87)
IMPIEGO DELL' O3 NELLA TERAPIA DELLE LIPODISTROFIE DISTRETTUALI (cellulite)

- Raso A. M. - MANUALE DI MEDICINA E CHIRURGIA VASCOLARE Edizioni Minerva pp. 289-290
OZONOTERAPIA

- Sroczynski J., Zygmunt A., Rudzki H., Matyszczyk B., Kuzniewicz R. - Polski - Tygodnik Lekarski 1990: T: XLV. Nr.47-48
NIEKTORE PARAMETRY GOSPODARKI LIPIDOWEJ PO DOTETNICZYCH WSTRZYKNIECIACH OZONU U CHORYCH NA CHOROB. NIEDOKRWIENNA KONCZYN DOLNYCH ORAZ CUKRZYCE.
SOME PARAMETERS OF LIPID METABOLISM FOLLOWING INTRA-ARTERIAL OZONE APPLICATION TO PATIENTS WITH LOWE EXTREMITIES ISCHAEMIA AND DIABETES MELLITUS.

- Sroczynski J., Antoszewski Z., Krupa G., Zbronska H., Matyszczyk B., Rudzki H., Urbanczyk L. - Polski Tygodnik Lekarski 1991: T. XLVI. Nr. 37-39
NIEKTORE PARAMETRY HEMOSTAZY PO LECZENIU OZONEM W GRUPIE CHORYCH NA MIAZDZYCE ZAROSTOWA TETNIC KONCZY DOLNYCH ORAZ W GRUPIE CHORYCH NA CUKRZYCE.
HEMOSTATIC PARAMETERS FOLLOWING OZONE THERAPY IN PATIENTS WITH OBLITERATIVE ATHEROSCLEROSIS AND WITH DIABETES MELLITUS

- Sroczynski J., Antoszewski Z., Matyszyk B., Krupa G., Rudzki H., Zbronska H., Skowron J. - Polski Tygodnik lekarski 1992. T. XLVII. Nr. 42-43
OCENA KLINICZNA SKUTECZNOSCI LECZENIA MIAZDZYCY ZAROSTOWEJ KONCZYN DOTETNICZYM WSTRZYKIWANIEM OZONU.
CLINICAL ASSESSMENT OF THE RESULTS OF ATHEROSCLEROSIS ISCHEMIA OF THE LOWER EXTREMITIES THERAPY WITH INTRAARTERIAL O3 INIECTIONS

- Tattoni G., Franchina A. - Minerva Cardioangiologica 1976
OSSERVAZIONI SULL'EFFICACIA DI UN TRATTAMENTO BALNEOTERAPICO OZONIZZATO IN PAZIENTI AFFETTI DA VASCULOPATIE PERIFERICHE

- Thwaites M., Dean S. - Australian Family Physician Vol. 14, No. 4, April, 1985
CHRONIC LEG ULCERS (OZONE AND OTHER FACTORS AFFECTING HEALING)

- Turczynski B., Sroczynski J., Antoszewski Z., Matyszczyk B., Krupa G., Mlynarski J., Strugala M. - Polski Tygodnik Lekarski 1991: T. XLVI. Nr. 37-39
OZONOTERAPIA A LEPKOSC KRWI I OSOCZA, DYSTANS CHROMANIA PRZESTANKOWEGO ORAZ NIEKTORE SKLADNIKI BIOCHEMICZNE KRWI U CHORYCH NA CUKRZYCE TYPU II Z CHOROBA NIEDOKRWIENNA KONCZYN DOLNYCH.
OZONE THERAPY IN PATIENTS WITH DIABETES MELLITUS TYPE II AND OBLITERATIVE ARTERIOSCLEROSIS.

- Valdenassi L., Richelmi P., Franzini M., Bignamini A., Brundusino A, Berté F. - Pubblicato su FLEBOLOGIA Vol.VI, n.1-2 -1995
L'O2-O3 TERAPIA NELL'INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA: STUDIO CLINICO DI EFFICACIA E TOLLERABILITA'.

- Amato G., - Atti Incontri di Terapia Antalgica - Monselice 30 settembre 1995 pp. 205-215
VALUTAZIONE DELLA EFFICACIA DELL'OZONOTERAPIA NELLE ARTERIOPATIE CRONICHE OSTRUTTIVE DEGLI ARTI INFERIORI.

- Valdés A. R., Gonzàlez R. B., Cepero S. M., Moraleda M. G., Pozo J. L. - Riv. Angiologia 05/93
ATEROESCLEROSIS OBLITERANTE Y OZONOTERAPIA. ADMINISTRACION POR DIFERENTES VIAS.

- Valdès A. R., Cepero S. M., Moraleda M. G., pozo L. J. - Riv. Angiologia 04/93
LA OZONOTERAPIA EN LOS ESTADIOS AVANZADOS DE LA ATEROSCLEROSIS OBLITERANTE

- Verrazzo G., Coppola L., Luongo C., Sammartino A., Giunta R., Grassia A., Ragone R., Tirelli A. -Undersea & Hyperbaric Medicina, Vol. 22. No. 1, 1995 pp. 12-21
HYPERBARIC OXYGEN, OXYGEN-OZONE THERAPY, AND RHEOLOGIC PARAMETER OF BLOOD IN PATIENTS WITH PERIPHERAL OCCLUSIVE ARTERIAL DISEASE

- Lettieri B.- Acta Toxicol. Ther., Vol XVII, n. 2-3 , 1996.
EFFICACIA DELL'OZONO-TERAPIA NELLA PREVENZIONE DELLA RECIDIVA DELL'INFARTO DEL MIOCARDIO

- Mansi L. - Rambaudi P:F: - Luongo C. - Di Gregorio F. - Sammartino A. - Schiluro F.-Sasso F.S. Acta Toxicol. Ther., Vol. XVII, n.2-3 , 1996
LA MEDICINA NUCLEARE E L'APPROCCIO FISIOPATOLOGICO ALLA MALATTIA ISCHEMICA

- Valdenassi L. -Franzini M. - Richelmi P.- Acta Toxicol. Ther., Vol XVII, n. 2-3, 1996
VALUTAZIONE DELL'ATTIVITA' DELL'OSSIGENO-OZONO SULLE TELEANGECTASIE CUTANEE DI SUPERFICIE

- Luongo C. - Sammartino A.- Coppola L. - Mascolo L. -Affortunato B.- Starace M. - Atti VI Congresso Nazionale Società Scientifica It. di Ossigeno Ozono Terapia - Roma 1996
LE ULCERE VASCULOPATICHE : TERAPIA

- Coppola L., Giunta R., Verrazzo G., La Marca C., Ziccardi P., Grassia A., Tirelli A., Luongo C., Sammartino A. - Atti VI Congresso Nazionale Società Scientifica It. di Ossigeno Ozono Terapia Roma 1996.
ALLA RICERCA DELLA GIUSTA DOSE DI OZONO PER LE ARTERIOPATIE OBLITERANTI CRONICHE PERIFERICHE (AOCP)

- Bocci V. and Franzini M. - In Mancini S. (Ed.), Flebologia e Linfologia Utet, Torino, 1998. Ref. Type: In Press
L'OSSIGENO-OZONOTERAPIA NELLE MALATTIE VASCOLARI DEGLI ARTI INFERIORI.

- Devesa E. - Menéndez S. - Rodriguez Maria M. - Garcia J. - Carballo A. - Diaz W. - "Dr.Salvador Allende" Hospital
OZONE THERAPY IN CEREBRO - VASCULAR DISEASE OF ISCHEMIC TYPE

- Cooke ED, Pockley AG, Tucker AT, Kirby JD, Bolton AE - Int Angiol 1997 Dec; 16(4): 250-254
TREATMENT OF SEVERE RAYNAUD'S SYNDROME BY INJECTION OF AUTOLOGOUS BLOOD PRETREATED BY HEATING, OZONATION AND EXPOSURE TO ULTRAVILOET LIGHT (H-O-U) THERAPY

- Franzini M. - L. Valdenassi - Atti I° Congresso Naz. Del Collegio Italiano di Flebologia - 10/1997
OSSIGENO OZONO TERAPIA NEL TRATTAMENTO DELLE ULCERE VENOSE

- Franzini M. - Vaccari R. - Re L. - Musillo M. - Pezzoni F. - Azzolini E. - Atti I° Congresso Naz. Collegio italiano di Flebologia - 10/1997
IMPORTANZA DELLA VALUTAZIONE MICROANGIOLOGICA PENIENA (V. C.S.O.) NELLA INDIVIDUAZIONE DELLE LESIONI PRECOCI DI NATURA VASCOLARE NELLA IMPOTENZA ERETTILE.

- Simonetti V., Liboni W., Biancotti P., Grillo A.
LA MALATTIA ISCHEMICA PERIFERICA pp. 235-244 anno 2001
OZONOTERAPIA SISTEMICA E LOCALE

- L. Coppola, B. Lettieri, C. Luongo, A. Sammartino, S. Guastafierro, A. Coppola, L. Mastrolorenzo and G. Gombos- Blood Coagulation and Fibrinolysis 2002, 13:1-11 - Ann. Haemat. (2001) 80:745-748
OZONIZED AUTOHAEMOTRANASFUSION AND FIBRINOLYTIC BALANCE IN PERIPHERAL ARTERIAL OCCLUSIVE DISEASE

- A. Bearzatto, F. Vaiano & M. Franzini - European Journal of Clinical Investigation 33 (Suppl. 1) 23 - 62 pp. 44
O2-O3 - THERAPY OF NONHEALING FOOT AND LEG ULCERS IN DIABETIC PATIENTS

- E. Giunta, A. Coppola, C. Luongo, A. Sammartino, S. Guastafierro, A. Grassia, L. Giunta, L. Mascolo, A. Tirelli, L. Coppola - ANN. HAEMATOL (2001) 80:745-748 2003
OZONIZED AUTOHEMOTRANSFUSION IMPROVES HEMORHEOLOGICAL PARAMETERS AND OXYGEN DELIVERY TO TISSUES IN PATIENTS WITH PERIPHERAL OCCLUSIVE ARTERIALE DISEASE.

- M. Luongo, L. Ferrara, G. Giordano, F. Del Genio, V. Palella, L. Mascolo, A. Sammartino & C. Luongo - European Journal of Clinical Investigation 33 (Suppl. 1) 23 - 62 pp. 45 (2003)
ADVANCED DRESSING AND OXYGEN-OZONE THERAPY TO TREAT ULCERS IN CHRONIC OBLITERANT PERIPHERAL ARTHERIOPATHIES (AOCP)

- C. Luongo, A. Coppola, A. Sammartino, L. Mascolo, M. Luongo & L. Coppolai - European Journal of Clinical Investigation 33 (Suppl. 1) 23 - 62 pp. 46- 2003
EFFECTS OF OXYGEN-OZONE MIXTURE ON THE PLATELET AGGREGATION AND ON THE HAEMATIC VISCOSITY

- B. Clavo, L. Català, J. Perez, V. Rodriguez, F. Robaina - Ecam Evidence based Complementary and Alternative Medicine 2004; 1 (3) 315-319      OZONE THERAPY ON CEREBRAL BLOOD FLOW : A PRELIMINARY REPORT

. Simonetti, M. Franzini, S. Peci
PubMedEurope - vol.1 Tavola 1 pag. 1-14 Ed. 2008
PROPOSTA DI STUDIO OSSERVAZIONALE SPONTANEO SULL'UTILIZZO DELL'OZONOTERAPIA NELLA SCLEROSI MULTIPLA

------------------------------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]


Verantwortlich für:

www.pubmedeurope.com/modules/pubblicazioni/protocollo sclerosi multipla.pdf

sind

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------------------------------------------------
Siamo disponibili:

Dott.    Vincenzo      Simonetti        011/5805696
Prof.     Marianno      Franzini        331/4415174
Prof.      Samorindo        Peci        334/3194544

per    ulteriori   informazioni:
info@ossigenoozono.it
http://www.ossigenoozono.it
------------------------------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

.
« Last Edit: August 10, 2008, 08:28:56 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #9 on: August 07, 2008, 07:45:11 PM »

Wer oder was ist PubMedEurope überhaupt?

Die Suche nach dem Begriff "PubmedEurope" bringt nur Ergebnisse von pubmedeurope.com selbst.

http://www.google.com/search?q=PubMedEurope&num=100&hl=en&lr=&as_qdr=all&filter=0

Hunderte Treffer. Aber nur von pubmedeurope.com . pubmedeurope wird von niemandem verlinkt. Außer von pubmedeurope.com und von cerifos.com .Und von hier:

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------
mio sito, mi date un parere? [Archivio] - Hardware Upgrade Forum - [ Translate this page ]http://www.pubmedeurope.com/ Non è nulla di eccezionalmente complesso. ... non mi piace la scritta "pubmedeurope.com" in alto. questione di font. ...
www.hwupgrade.it/forum/archive/index.php/t-1038749.html - 9k - Cached - Similar pages

Esperti di php nuke a me...help meee problemaaa :-( [Archivio ... - [ Translate this page ]Il portale in questione è: http://www.pubmedeurope.com/ Cosa possono comportare questi 2 ... http://www.pubmedeurope.com/.php e mi dà l'errore 404 ...
www.hwupgrade.it/forum/archive/index.php/t-1021473.html - 14k - Cached - Similar pages
More results from www.hwupgrade.it »

Samorindo Peci - New Medicine Wiki - [ Translate this page ]Sia il suo sito www.pubmedeurope.com [20], e sia il sito www.unimi.org fanno pensare ad altri siti ben conosciuti e famosi nell'ambito scientifico come ...
www.ariplex.com/nmwiki/index.php?title=Samorindo_Peci - 37k - Cached - Similar pages

ORGANO DIRETTIVO E SCIENTIFICO SOCIETA - [ Translate this page ]In collaborazione con: M. Franzini, V. Simonetti, S. Peci Pubblicato su PubMedEurope Volume 1 Tavola 1 pag. 1-14 Edizione 2008.
www.ossigenoozono.it/Comitato_2005_2006.htm - 95k - Cached - Similar pages

Società Scientifica di Ossigeno Ozono Terapia - [ Translate this page ]Pubblicato su PubMedEurope la. Proposta di Studio Osservazionale Spontaneo sull'Utilizzo dell'Ozonoterapia nella Sclerosimultipla ...
www.ossigenoozono.it/ - 320k - Cached - Similar pages
More results from www.ossigenoozono.it »

Domanda circa modulo RTE - Open Italia Network - [ Translate this page ]http://www.pubmedeurope.com/pubmedeurope/index.php quando sono andato a fare il copia e incolla degli articoli dal vecchio portale realizzato in un altro ...
www.openitalia.net/ MDForum-viewtopic-t-11917-view-previous.html - 64k -
------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

Die Treffer bei cerifos.com sehen EXAKT so aus wie pubmedeurope.com selbst. Wer ist also cerifos.com? Die WHOIS-Abfrage liefert großes Vergnügen:

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------
Registry DataICANN Registrar:     OWN IDENTITY, INC
Created:     2008-03-06
Expires:     2009-03-06
Updated:     2008-05-05
Registrar Status:     ok
Name Server:     NS1.INCUBATEC.NET (has 1,932 domains)
Name Server:     NS10.SERVERCLIENTI.COM (has 1,783 domains)
Name Server:     NS2.INCUBATEC.NET (has 1,932 domains)
Whois Server:     whois.ownidentity.com

Server DataServer Type:     Zope/(Zope 2.10.6-final, python 2.4.5, linux2) ZServer/1.1 Plone/3.1.2
IP Address:     217.70.144.96      
IP Location      - Lazio - Rome - Incubatec Gmbh - Srl - Ltd
Response Code:     200
Domain Status:     Registered And Active Website

DomainTools ExclusiveRegistrant Search:    "Universita Popolare Di Scienze Umane" owns about 4 other domains
Email Search:     is associated with about 1,409 domains
 is associated with about 749 domains
 is associated with about 7 domains
NS History:    1 change on 2 unique name servers over 0 year.
IP History:    1 change on 2 unique name servers over 0 years.
Whois History:    2 records have been archived since 2008-03-09.
Reverse IP:    174 other sites hosted on this server.
Monitor Domain:     Set Free Alerts on cerifos.com
Free Tool:    

Whois Record

Incubatec S.r.l.

www.incubatec.com

-----------------
Domain Name: CERIFOS.COM

Creation Date: 06-Mar-2008  
Expiration Date: 06-Mar-2009

Domain servers in listed order:
    ns10.serverclienti.com
    ns2.incubatec.net
    ns1.incubatec.net

Status:ACTIVE

-----------------

Registrant:
    Universita Popolare Di Scienze Umane
    Universita Popolare Di Scienze Umane        ()
    Ronchi 16/8
    Milano
    MI,20122
    IT
    Tel. +39.000000000


Administrative Contact:
    Universita Popolare Di Scienze Umane
    Universita Popolare Di Scienze Umane        ()
    Ronchi 16/8
    Milano
    MI,20122
    IT
    Tel. +39.000000000

Technical Contact:
    incubatec S.r.l. / GmbH
    incubatec S.r.l. / GmbH        ()
    V. Scurciastr. 36
    Ortisei / St. Ulrich
    BZ,39046
    IT
    Tel. +39.0471796829
    Fax. +39.0471797949
------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]


Die IP des Servers von pubmedeurope.com:

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------
Server Type:     Apache/2.0.52 (CentOS)
IP Address:     217.70.144.96    
------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

ist identisch mit der von cerifos.com,

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------
IP Address:     217.70.144.96      
------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

siehe oben!

So sieht http://cerifos.com aus:



Das ist pubmedeurope.com ...

Da steckt also ganz direkt Samorindo Pecis EIGENER LADEN  "Universita Popolare Di Scienze Umane" hinter der angeblich LONDONER peer-reviewten FACHzeitschrift.

[*QUOTE*]
------------------------------------------------------
Registrant:
    Universita Popolare Di Scienze Umane
    Universita Popolare Di Scienze Umane        ()
    Ronchi 16/8
    Milano
    MI,20122
    IT
    Tel. +39.000000000

------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]


Da reviewt sich also der Samorindo Peci höchstselbst selbst? Nennt man sowas nicht Hochstapelei, Etikettenschwindel und geistige Onanie?
.
« Last Edit: August 07, 2008, 08:06:29 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #10 on: August 07, 2008, 08:43:25 PM »

Die Gaudi geht RICHTIG los, wenn man statt

http://cerifos.com

eingibt

http://www.cerifos.com

Dann wirkt nämlich ein Redirector und plötzlich sieht man das:

http://82.115.174.11:9673/cerifos/www.cerifos.com/



Großaufnahme:

http://www.transgallaxys.com/~aktenschrank/pubmedeurope_com_and_Samorindo_Peci/
Samorindo_Pecis_double_fake_cerifos_com_2.jpg


Um es ohne jeden Zweifel klarzustellen: Dies ist kein Versehen. Dies ist keine fremde Website! Das zeigt EINDEUTIG der rote Kasten auf der linken Seite. Hier die Vergrößerung, mit schwarzem Rahmen und grünen Punkten markiert:



Da ist mitten unter die seriösen Quellen eingebettet das Hochstaplerwerkzeug pubmedeurope.com .
.
« Last Edit: August 10, 2008, 04:45:24 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #11 on: August 10, 2008, 01:19:45 AM »

Wozu dienen die Fakes? Einen Hinweis liefert die Website

http://www.ossigenoozono.it

Dort gibt es Reklame:





In Italien wird als Referenz angegeben etwas in Deutschland. So wird man international.


Vor allem gibt es auch Reklame für das oben bereits erwähnte "wissenschaftliche" Papier:



Das Fake pubmedeurope.com wird HIER, an DiESER STELLE als wissenschaftliche Referenz angegeben. Weiß ja keiner, daß der hochgeschätzte Herr Samorindo Peci das alles selbst gebastelt hat...

Ob die beiden anderen Autoren des Papiers, Franzini und Simonetti, wissen, was da läuft?
.
.
« Last Edit: August 10, 2008, 04:43:23 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #12 on: August 10, 2008, 04:58:38 PM »

Beim Analysieren von pubmedeurope.com fällt auf, daß da mit einem Verzeichnis etwas nicht stimmt. WAS da nicht stimmt, kriegt man durch die Hintertür mit, die Samorindo Peci in dieser, seiner PERSÖNLICHEN Website eingebaut hat:



Abgesehen davon, daß hier der Copyrighthinweis: "bei mir" sehr lustig ist, fällt auch das Datum der Einträge auf: die sind vom Frühjahr 2007, also inzwischen schon ein Jahr alt.


Die Hintertür verbirgt sich hinter diesen Bild-Links:



Diese beiden Links IN DER PERSÖNLICHEN WEBSEITE

http://www.samorindopeci.it/index.php

führen auf pubmedeurope.com ,und zwar in das ominöse Verzeichnis "pubblicazioni":

http://pubmedeurope.com/pubblicazioni

und das wirre "La Voce" "studenti":

http://pubmedeurope.com/studenti

Was, bitteschön, haben in einer peer-reviewten internationalen Fachzeitschrift, die von Professoren geführt wird, irgendwelche Studentenfotos des Samorindo Peci zu suchen?

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #13 on: August 10, 2008, 05:17:57 PM »

Gar lustig zu geht es in diesem Verzeichnis:

http://pubmedeurope.com/pubblicazioni



Da prangt in der Website einer peer-reviewten internationalen Fachzeitschrift, die von Professoren geführt wird, das persönliche Banner der persönlichen Website des Samorindo Peci.

Einen Hang zur Selbstdarstellung kann man diesem Herrn gewiß nicht absprechen. So ist die banale Spirale mit den Stadien eines Embryos (Schulstoff Hauptschule Klasse...?) mit dem Vermerk "copyright Prof. Samorindo Peci" versehen

Auch der Copyrighthinweis am Fuß der Seite (sinngemäß: "meins!") ist des Professore Samorindo Peci würdig. Seiner, und nur seiner...

Die im Kasten auf der rechten Seite mit "Lavori interessanti" überschriebenen Links führen zu Texten von Samorindo Peci.

Das Verzeichnis

http://pubmedeurope.com/pubblicazioni

wird von pubmedeurope.com aus nicht verlinkt. Man kommt nur durch die Hintertür hinein. Kein Wunder, daß bei der Suche nach Verzeichnissen dieses aus dem Rahmen fällt.

Eine weitere Besonderheit ist aber auch gleich mit drin: es ist

http://pubmedeurope.com/pubblicazioni

Es ist nicht

http://www.pubmedeurope.com/pubblicazioni

Das führt zu der Frage, was denn, bitteschön

http://pubmedeurope.com

ist.
.
« Last Edit: August 10, 2008, 08:12:50 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #14 on: August 10, 2008, 06:10:19 PM »

Tatsache,  

http://pubmedeurope.com

gibt es:




Ganz anderes Aussehen. Samorindo Peci als "Scientific Director" gleich vornedrauf. Peinlichkeit ohne Grenzen...

Mit Schreibfehler "pubblications". Peinlichkeit ohne Grenzen...

Die Bilder, die rechts zu sehen sein sollten, die sind nicht da...

Der oberste Link führt zu

http://www.nature.com/

Dazu gehört natürlich ein Bild. Das ist der Link dazu:

http://www.pubmedeurope.com/images/nature.gif

Das gibt es aber nicht.

Dieses hingegen gibt es:



http://pubmedeurope.com/images/nature.gif

Bei den anderen Bilder zu den angeblichen "Partnern" das gleiche...

Da war also jemand beim Basteln dermaßen ungeschickt, daß er nicht einmal die Titelbilder auf die Reihe gekriegt hat. Peinlichkeit ohne Grenzen...
« Last Edit: August 10, 2008, 06:37:58 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #15 on: August 10, 2008, 07:08:03 PM »

Jetzt die ganze Seite:




Es wird der Eindruck erweckt, dies wäre ein "neues Portal". Aber wessen!? Das wird nicht gesagt, aber der Name PubMedEurope souffliert die Verbindung zu Pubmed der amerikanischen NIH (National Institutes of Health): http://www.nih.gov

Bloß, es gibt da einen wichtigen Unterschied: Die NIH haben eine Adresse auf der Landkarte:

National Institutes of Health (NIH)
9000 Rockville Pike
Bethesda, Maryland 20892
USA


Ein weiterer, sogar exrem wichtiger Unterschied: die Abstracts in der Pubmed haben einen Index. Solche Indizes hat der hochgeschätzte Herr Samorindo Peci beim Kopieren konsequent ausgelassen.

Die Datumsangaben sind sehr präzise:

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------------------------
Posted by on Sunday, July 17 @ 11:27:09 CEST
-----------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

Die Angabe des Jahrhunderts wäre vielleicht eine kleine Hilfe...

Nachprüfen ergibt: Die Abstracts wurden in den Jahren 2004 und 2005 in http://pubmedeurope.com eingetragen. Aus welchen Jahren sie dagegen stammen, ist unbekannt.



Am rechten Bildrand findet man bei den Abstracts den Hinweis auf "unimi". Das ist die Universität von Milano (Mailand). Aber Samorindo Peci täuscht auch hier: die Links führen zu unimi.org, zu SEINER Namenskupferei...




Will man den Links folgen und mehr lesen, rammt man eine Wand:




Lesen nur für registrierte User. So habe ich mir Wissenschaft immer vorgestellt...
.

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #16 on: August 10, 2008, 07:21:36 PM »

In der zeitlichen Reihenfolge wurde zuerst

http://pubmedeurope.com

gebastelt und in den Jahren 2004 und 2005 mit mehreren hundert Abstracts gefüllt, die irgendwoher zusammengeklaubt wurden.

2005 wurde

http://www.pubmedeurope.com

gemacht, das einerseits lächerliche 55 Abstracts bekam, die in September/Oktober 2005 eingestellt wurden.

Andererseits gibt es das Hinterzimmer "studenti" und das Hinterzimmer "pubblicazioni", erstes zum persönlichen Vergnügen, zweites zum persönlichen Höherstapeln.

Im Jahr 2008 kommen

http://cerifos.com

und

http://www.cerifos.com

Das erste ist eine Kopie von

http://www.pubmedeurope.com

und das zweite ein Potemkinisches Dorf: angeblich eine Website über seltene Krankheiten, in Wahrheit bloß ein Köder, um über Suchmaschinen Leute anzulocken.

Vor allem aber ist es eines: eine Hochstapelei, bei der berühmte Institutionen wie die Johns Hopkins University mibraucht werden.

Wobei sich der hochgeschätzte Herr Samorindo Peci aber so intergalaktisch begabt anstellt, daß er den Namen "Johns" als "Jhons" schreibt. Und das auf der Titelseite...

Auf Italienisch gibt es das Dings auch, als

http://www.cerifos.it/

Das ändert allerdings nichts am katastrophalen Inhalt. Und es ändert nichts an der Tatsache, daß die angeblichen Partner gar nichts von einer Partnerschaft wissen.

Am Ende der Liste im mittleren Block der Titelseite ist ein Link zu

http://82.115.174.11:9673/cerifos/looking_forward.pdf

Aber das Ding gibt es nicht...

Das da gibt es aber:

http://82.115.174.11:9673/cerifos/www.cerifos.com/looking_forward.pdf

Irgendwie ist die Bäschtelei am Server nicht so die große Begabung der Herren Faker und Hochstapler Samorindo Peci und Co...


.
« Last Edit: August 10, 2008, 07:54:55 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #17 on: August 10, 2008, 07:40:19 PM »

Am Ende der Liste im mittleren Block der Titelseite von

http://www.cerifos.com

heißt es:

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------------------------
Based on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik,
-----------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

Wer hat das gesagt bzw. geschrieben und wo wurde es veröffentlicht?

Suchen mit Google:

http://www.google.com/search?q=Based+on+thoughtful+and+insightful+discussions+with+Dr.+
Gary+Schoolnik,&hl=en&lr=&as_qdr=all&filter=0

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------------------------
Results 1 - 8 of 8 for Based on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik,. (0.19 seconds)

Search Results
[DOC] Dean’s NewsletterFile Format: Microsoft Word - View as HTML
19 May 2008 ... Based on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik, Professor of Medicine and of Microbiology & Immunology, ...
deansnewsletter.stanford.edu/ word_docs/DeanNews05-19-08.doc - Similar pages

May 19, 2008 - The Dean's Newsletter - Stanford University School ...Based on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik, ... writing books for the public (even if sometimes based on medical themes), ...
deansnewsletter.stanford.edu/archive/05_19_08.html - 71k - Cached - Similar pages

May 13, 2002 - The Dean's Newsletter - Stanford University School ...Dr. Paul Yock, Professor of Medicine, served as the Chair of the Retreat and played an important role in facilitating thoughtful and productive dialogue. ...
deansnewsletter.stanford.edu/archive/05_13_02.html - 87k - Cached - Similar pages

My favorite blog: [Dean's Newsletter] May 19, 2008Based on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik, Professor of Medicine and of Microbiology & Immunology, I appointed a Task Force in ...
muderp.blogspot.com/2008/ 05/deans-newsletter-may-19-2008.html - 72k - Cached - Similar pages

Welcome in CERIFOS — CERIFOS rare diseasesBased on thoughtful and insightful discussions with Dr. Gary Schoolnik, Professor of Medicine and of Microbiology & Immunology. ...
82.115.174.11:9673/cerifos/www.cerifos.com/ - 34k - Cached - Similar pages

[PDF] UntitledFile Format: PDF/Adobe Acrobat
Daley CL, Small PM, Schecter GF, Schoolnik GK, McAdam RA,. Jacobs WR Jr, et al. ...... Thoughtful discussions (500–. 1000 words) of current topics. ...
www.cdc.gov/ncidod/eid/vol12no05/pdfs/vol12no05.pdf - Similar pages

[PDF] UntitledFile Format: PDF/Adobe Acrobat
Daley CL, Small PM, Schecter GF, Schoolnik GK, McAdam RA,. Jacobs WR Jr, et al. ...... Thoughtful discussions (500–. 1000 words) of current topics. ...
www.cdc.gov/NCIDOD/EID/vol12no05/pdfs/vol12no05.pdf - Similar pages

[PDF] Lyme Disease Tuberculosis VaccinesFile Format: PDF/Adobe Acrobat
and electronic-mail-based discussion groups. ...... thoughtful review of the manuscript. Dr. Mohle-Boetani is a medical epidemiologist in the ...
www.cdc.gov/ncidod/eid/vol6no2/pdf/v6n2.pdf - Similar pages
-----------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

Schwupps, wurde cerifos.com in die Liste seriöser Institutionen reingezogen... Merkt ja keiner, daß cerifos.com getürkt ist...

Das Original befindet sich hier:

http://deansnewsletter.stanford.edu/archive/05_19_08.html

und ist der Newsletter des Dekans der Standford School of Medicine. Es ist eine LOKALE, eine INNERE  Angelegenheit der Stanford University:

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------------------------
The Dean's Newsletter:
May 19, 2008
Table of Contents
    Looking Forward
    Reflecting Backward
    Further Thoughts on CIRM and Stem Cell Research
    Orthopedic Presents Programs to Community Leaders
    Addendum to a Previous Dean's Newsletter Story
    Basic Science and Clinical Research Faculty Photo Shoot
    Awards and Honors
    Appointments and Promotions
-----------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

einschließlich eines Foto-Termins:

[*QUOTE*]
-----------------------------------------------------------------------------
Basic Science and Clinical Research Faculty Photo Shoot
-----------------------------------------------------------------------------
[*/QUOTE*]

Aber das begreift natürlich nur, wer man Englisch kann. Doch das ist bekanntlich (siehe oben) Glückssache...

.
« Last Edit: August 10, 2008, 07:51:39 PM by ama »
Logged

ama

  • Jr. Member
  • *
  • Posts: 1027
Re: Die frommen Wünsche des Samorindo Peci
« Reply #18 on: January 19, 2014, 06:17:07 PM »

push
Pages: [1]